al sito dello Sponsor

24126 - Bergamo - via Carnovali 84

telefono e fax  035.4592744

mail  info@motoclub.bergamo.it

al sito dello Sponsor
         
     
     
       
     
     

 

 

NEWS 2017 - terzo quadrimestre

 

13 ottobre 2017

 

Nicola Piccinini e Manolo Morettini si laureano campioni italiani a Varzi

 

Sono diventati quattro i titoli italiani targati Bergamo nel campionato italiano di enduro delle categorie senior e under 23. Al successo conquistato in anticipo nella penultima tappa di Comunanza (Ap) dal seriano Jonathan Manzi (Team Yamaha Miglio-Mc Lumezzane) nella classe E1 4 tempi, si sono aggiunti quelli vinti in occasione della quinta conclusiva prova di Varzi (Pv) dell' 8 ottobre da Nicola Piccinini (Honda-Mc Bergamo scuderia Casazza), Patrick Grigis (Yamaha Team Miglio-Mc Costa Volpino) e Manolo Morettini (Suzuki Valenti-Mc Bergamo Ponte Nossa).

Non è riuscita l'impresa, invece, anche alla squadra senior del Moto Club Bergamo, battuta dalla fortissima equipe del Mc Pavia, ed all'emergente Alberto Capoferri, leader alla vigilia, incappato in una caduta e superato da Grigis.
Piccinini, di San Paolo d'Argon, classe 1992, vice presidente del Moto Club Bergamo per il settore tecnico, è svettato nella classe senior E2 grazie alla seconda piazza di Varzi, risultato che gli ha fatto accumulare un punto in più (89 a 88) del primo rivale Nicoletti (Mc Trial David Fornaroli) mentre quarto ha chiuso il seriano Robert Malanchini del Moto Club Bergamo sezione Ponte Nossa. In passato Piccinini, che è dottore in podologia e si sta specializando all'Università di Firenze, aveva già vinto l'italiano junior nel 2012 e quattro titoli regionali.

Grigis, classe 1994, ha fatto suo il tricolore della classe junior E1 2 tempi, un successo maturato - in modo insperato - proprio nelle battute finali della competizione, per la disavventura del rivale. Punteggi definitivi: Grigis 88, Capoferri 80. Terzi a pari punti Bologna e Bregoli, a seguire Nicholas Sana del Mc Lago d'Iseo.

Morettini, di Vertova, classe 2001, ha stradominato nella cadetti 50 facendo registrare cinque vittorie in cinque gare ed ha bissato il titolo 2016. Ha preceduto Giusti (Aretina) e Bernini (Pellicorse).

Buone posizioni finali anche per il trevigliese Federico Aresi ((Mc Pavia), 2° nella junior E3; Simone Trapletti (Bg Casazza), 4° nella senior E1 2 tempi; Luca Marcotulli (Mc Valle Staffora), 5° nella senior E3.

Altri titoli sono maturati a Varzi per Claudio Spanu (primo sardo a vincere un tricolore nella specialità), Matteo Pavoni, Nicolò Bruschi, Andrea Castellana, Cristina Marrocco, Mauro Zucca, Andreas Pfeifer, mentre tra le squadre doppietta del Mc Pavia e tra i team ok Sissi Racing (senior) e Osellini (under).

 

Nicola Piccinini, vice presidente del Moto Club Bergamo, ha vinto il tricolore senior nella classe E2

 

 

 

05 ottobre 2017

 

Cinque titoli tricolori nella regolarità d'epoca per la scuderia Norelli

 

Con un magistrale colpo di reni all’ultima gara della stagione la Scuderia Norelli si è aggiudicata la vetta della classifica per squadre nel Campionato Italiano Regolarità Epoca Gruppo 5, nella categoria Vaso. Un successo tutt’altro che scontato, perché combattuto fino all’ultimo in un’avvincente gara a Perino di Coli (Piacenza) tra le colline della Val Trebbia. L’obiettivo è stato raggiunto con l’impegno di tutti, piloti, squadra e sponsor, coordinati dal sempre attento direttore sportivo Renato Signorelli.
Con questa ultima prova, quattro piloti si sono laureati Campioni Italiani 2017: Giulio Gambarini (classe D2, su Puch 80), Ettore Rivoltella (classe X3, su Honda 500), Massimo Riva (classe C3, su KTM 125) e Riccardo Terranova (classe X1, su Cagiva 125).
Le due squadre della categoria Vaso, schierate in gara, si sono trovate così alla testa della classifica di giornata, con Gino Perego (classe D2, su Sachs 50), Gianluca Passoni (D2, su AIM 80) e Alfredo Bottarelli (D3, su Villa 125), ma anche Giulio Gambarini (D2 su Puch 80), Sergio Gandolfi (D6, su Montesa 360) e Fabio Casotto (D2, su Fantic 80), davanti a tutti. Un po’ più arretrata, nella gara di Perino, la compagine impegnata nella categoria Trofeo, con Alberto Gennaro (2° nella classe B2, su Morini 125), Marco Bianchi (2° nella C3, su Puch 125) e Antonio Fiore (5° nella C4, su Puch 175) solo sesti.
Dopo i festeggiamenti però già si pensa al 2018, che verrà affrontato con immutata energia e impegno.

 

Giulio Gambarini ha vinto gara e titolo tricolore nella classe D2 su Puch 80

 

 

 

02 ottobre 2017

 

A Maserno Angelo Signorelli conquista il titolo tricolore major ultraveteran

 

La quinta decisiva prova del campionato italiano enduro major (over 35) ha incoronato - tra gli altri - il seriano Angelo Signorelli (Yamaha) del Moto Club Bergamo nella categoria ultraveteran, il bresciano del Moto Club Lago d'Iseo di Sarnico Fausto Scovolo (Ktm) nella top class, il perugino del Moto Club Costa Volpino Federico Mancinelli (Ktm) nella categoria master 2. La gara è stata ospitata a Maserno, nel Modenese, con l'organizzazione del Mc Alta Valle Reno.
Signorelli, di Colzate, classe 1959, un palmares eccezionale, è stato un rullo compressore vincendo tutte le cinque tappe del torneo tricolore ed ha preceduto un altro navigato campione orobico, il soverese del Mc Costa Volpino Renato Pegurri (quattro volte secondo ed una terzo) mentre al terzo posto ha concluso il perugino Sergio Bazzurri ed al quarto il vice-campione 2016, il pilota di Casirate Remo Fattori (Husqvarna-Mc Bergamo Norelli).
Mancinelli, classe 1977, ha pure concluso con una vittoria (la quarta) ed ha avuto ragione di Christian Natta e di Luca Politanò, ambedue del Mc Alfieri.
Scovolo, classe 1967, a Maserno si è visto battere dal toscano Alessio Paoli (Beta-Mc Torre della Meloria) ma grazie alle tre vittorie precedenti lo ha relegato al 2° posto in campionato, a 4 lunghezze. Nello stesso gruppo, quello dei più veloci, quarta piazza finale per il bergamasco Andrea Belotti (Ktm-Mc Lago d'Iseo), a segno nella penultima sfida di Rivanazzano Terme (Pv).
Nella master 1 titolo a Dagatti del Mc Boffa con 3° Giorgio Alberti del Costa Volpino ; nella master 3 titolo a Dall'Ava del Mc Alassio con 4° Mauro Rolli del Lago d'Iseo; nella expert 1 titolo a Feltracco del Mc Pistoni Roventi con 2° Massimo Antoci del Bergamo Norelli e 4° Maurizio Zigliani del Lago d'Iseo; nella expert 2 titolo a Maggi dell'Abbiate Guazzone con 2° Carmelo Mazzoleni del Bergamo Norelli; nella expert 3 titolo a Uccellini del Ragni Fabriano e 3° Davide Marangoni del Bergamo Norelli; nella veteran titolo a Cesareni del Sebino e 4° Fabiano Gusmini del Bergamo Casazza; nella super veteran titolo a Chiavini del Ragni Fabriano. E propro la formazione marchigiana del Ragni Fabriano ha trionfato tra le squadre superando il Costa Volpino ed il Lago d'Iseo.

 

ennesimo titolo tricolore per il campionissimo Angelo Signorelli

 

 

 

29 settembre 2017

 

 

Due successi del Team Tz Trial a Cantù con Pesenti e Baschenis

 

Due affermazioni per i colori bergamaschi nella settima conclusiva prova del campionato lombardo di trial, gara che il Moto Club Monza ha organizzato a Cantù (Co) sul suo campo trial permanente coinvolgendo oltre 100 concorrenti. Le hanno ottenute i due conduttori brembani del Team Tz Trial del Moto Club Bergamo e della Beta Sergio Pesenti e Luca Baschenis. Pesenti, di Brembilla, classe '87, è prevalso nella classe Tr3 superando Marco Pedrinazzi del Mc Lazzate e Michele Ruga del Mc Tmt.
Baschenis, di Piazza Brembana, è salito sul gradino più alto del podio nella classe Tr3 over precedendo De Angelis del Fast Team e Delli Paoli del Mc Rio Lanza.
Buone prestazioni anche quelle messe a segno da altri tre esponenti del Team Tz, Paolo Pellegrinelli, Loredano Giuliani e Claudio Milesi, rispettivamente 3°, 4° e 5° nella classe Tr4 over vinta da Marco Voitari del Mc Tre Pievi.
Quarte piazze, poi, per Leonardo Gamba nella Tr5 e per Lavinia Locatelli nel gruppo femminile mentre al 7° posto ha concluso Mattia Cortinovis nella Tr4.
Tra i migliori della Tr2 successo per Daniele Tosini del Mc Dynamic Trial di Darfo.
A breve verranno stilate le classifiche finali del campionato, nel frattempo al calendario gare si è aggiunta una sfida tra club programmata per il 22 ottobre in località da definirsi.

 

 

 

15 settembre 2017

 

Nel Revival di Costa Volpino ennesima piazza d'onore del Grumello Vintage

 

Ben 270 concorrenti hanno animato il 10 settembre a Costa Volpino l'unica tappa in terra bergamasca del campionato italiano di regolarità d'epoca, la penultima prevista dal calendario gare. Valida l'organizzazione del glorioso locale Motoclub che non si è fatto condizionare dal maltempo, in palio c'era il Trofeo Memorial Bonaldi e Zubboli, tre i giri del percorso con cinque prove cronometrate totali.
Puntualmente di alto livello la prestazione della folta pattuglia di piloti orobici che ha conquistato ben dieci successi, nove individuali ed uno a squadre, oltre a innumerevoli podi. Cinque, in particolare, le affermazioni targate Moto Club Bergamo.

La vittoria di gruppo è maturata nella sfida del Vaso ed è stata ottenuta propria dalla formazione di casa del Costa Volpino che ha schierato Giorgio Nembrini (Fantic), 1° nella classe D1; Renato Pegurri (Swm), 3° nella classe D4; Angelo Razzitti (Ktm), 7° nella D6. Battuti i conduttori del Mc Careter Testori di Nembro ed i friulani del Mc Manzano.
Troppo forti invece, anche stavolta, i componenti del toscano Mc Pantera nel Trofeo. Nulla hanno potuto il Bergamo Grumello Vintage trascinato dal mitico Alessandro Gritti (1° nella B2 su Morini), 2° con tre punti di distacco, ed il Mc Careter Testori B trascinato da Paolo Gandossi (1° nella A2 su Zundapp).
A completare il quadro dei piloti Bg saliti sul gradino più alto del podio sono stati Pietro Caccia (Bergamo Grumello Vintage), 1° nella C2 su Ancillotti; Marco Bianchi (Bergamo Norelli), 1° nella C3 su Puch; Pierluigi Surini (Sebino), 1° nella D5 su Swm; Paolo Sottosanti (Bergamo Norelli), 1° nella X1 su Ktm; Alessandro Pierannunzi (Costa Volpino), 1° nella X2 su Ktm; Mirco Rossi (Bergamo Grumello Vintage), 1° nella X3 su Honda.
La tappa conclusiva del campionato si disputerà il 1° ottobre in provincia di Piacenza, in cabina di regia il Mc Piacenza Cavaciuti.

 

 

 

15 settembre 2017

 

I minienduristi del Moto Club Bergamo terzi a Maser e vincenti a Bergamasco

 

Passaggio di testimone a Trofeo delle Regioni di minienduro. la sfida a squadre intitolata al dirigente seriano Felice Manzoni e quest'anno ospitata il 3 settembre nel Trevigiano, a Maser. Si è infatti imposta al formazione del Veneto che ha battuto l'Emilia Romagna ed i campioni in carica della Lombardia (che schierava i quattro ragazzini del Moto Club Bergamo Francesco Servalli, Simone Cagnoni, Manuel Verzeroli e Andrea Bocconi). Tra i Club successo del Mc Gaerne.
Netta superiorità del Moto Club Bergamo, invece, nella prova di campionato regionale di minienduro ospitata sette giorni dopo a Bergamasco (Alessandria). Si è imposto nella classifca a squadre (superando nettamente Val Luretta, Misinto e Calvari) ed ha vinto in tre classi con Francesco Servalli (125 mini nonché 1° assoluto), Manuel Verzeroli (aspiranti 85) e Cristiano Busatta (baby).

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

al sommario delle news

  

    
  
  
  
top

web editor  Danilo Sechi  -  copyright ©2009 Moto Club Bergamo  -  info@motoclub.bergamo.it