al sito dello Sponsor

24124 Bergamo piazzale Goisis 6 (Lazzaretto)

 

 

mail  info@motoclub.bergamo.it

al sito dello Sponsor


 
         
     
     
       
     
     

 

 

NEWS 2016 - terzo quadrimestre

 

22 dicembre 2016

 

Nel 2016 gli affiliati del Club ad un passo da quota 1500

 

Leggera flessione, da 1557 a 1486, per quanto riguarda le affiliazioni 2016 del Moto Club Bergamo, un dato che consente comunque al sodalizio fondato nel 1919, con sede centrale in via Carnovali e con presidente Andrea Gatti, di risultare (come avviene da tempo, e di gran lunga) il più rappresentativo della Federmoto italiana.
A determinare tale forza sono le sue sezioni e scuderie, attualmente 17, entità autonome, operanti in città ed in provincia, spesso specializzate in una o più discipline. Alla sede si sono iscritti in 392, la sezione più consistente è nuovamente risultata il Veteran Club, che raggruppa collezionisti e appassionati di mezzi d'epoca ed è guidata da Vittorio Bezzi, che ha riunito 245 soci. Oltre quota 200 anche la scuderia Fulvio Norelli, prossima a festeggiare nel 2017 i 50 anni di attività, arrivata a 212 affiliazioni, oltre il muro dei 100 soci la sezione di Ponte Nossa, la prima del club (la fondazione risale al 1946), che ha annoverato 132 iscrizioni. A seguire Presolana enduro e Ponteranica Augusto Taiocchi (56), Casazza (54), Vertova Erfa Racing e Tz Trial (46), Polini (45), Elle Erre Racing (42).
Sul fronte agonistico il glorioso Club ha chiuso il bilancio 2016 annoverando la conquista di dodici titoli tricolori, una vittoria nella Coppa Italia enduro e sedici titoli regionali.

 

 

 

2 dicembre 2016

 

Alex Buzzoni il trascinatore del Tz Trial nel campionato lombardo

 

Un solo titolo ma diverse piazze d'onore, per i piloti della scuola bergamasca, nel campionato lombardo di trial, con la sezione Tz Trial del Moto Club Bergamo nel ruolo di prima protagonista. A fare centro è riuscito il pilota e dirigente Tz Alex Buzzoni, residente a Santa Brigida, su moto Scorpa, che ha corso nella classe Tr5.
Nel gruppo dei migliori, la Tr2, è risultato vice-campione il bergamasco Andrea Riva (Beta-Mc Dynamic Trial), ha fatto meglio solo Sergio Piardi del Mc Vt Trial.
Argento targato Bg anche per l'emergente alfiere delle Fiamme Oro juniores e della Gas Gas Mirko Spreafico, di Villa d'Almè, nella classe Tr3; per l'esperto brembano Luca Baschenis (Mc Bergamo Tz Trial), impegnato nella Tr3 over, penalizzato dai 20 punti di penalità che vengono assegnati per quanti si ripresentano nello stesso gruppo vinto l'anno prima.
Altra seconda posizione nella Tr4 con William Rovelli (Mc Bergamo Tz), titolo ad Acquistapace del Mc Lazzate e 4° posto per l'altro orobico Matteo Quarti.
Vicecampioni anche Loredano Giuliani (Mc Bergamo Tz) nella Tr4 over e Lavinia Locatelli (Mc Bergamo Tz) nel gruppo femminile.

 

 

 

25 novembre 2016

 

Campionati revival, il Team Grumello Vintage fa la parte del leone

 

Dodici titoli nel campionato italiano e dieci titoli in quello lombardo. E' questo lo straordinario bottino dei piloti e delle squadre bergamasche che nel 2016 si sono disimpegnate nella disciplina della regolarità d'epoca gruppo 5.
Il torneo tricolore ha previsto sette prove, la quarta a Castelli Calepio il 10 luglio, quella di Recanati (Mc) in settembre di due giorni. A fare la parte del leone è stata la scuderia Grumello Benini Vintage del Moto Club Bergamo che ha conquistato il successo più prestigioso, quello delle squadre di Trofeo, si è ripetuta nell sfida delle squadre del Vaso ed ha colto quattro scudetti individuali.

La formazione della Val Calepio ha potuto contare sulle prestazioni del leggendario Alessandro Franco Gritti, 69enne vertovese sulla breccia da 50 anni, a segno su Morini nella classe B2; su Sergio Belussi (Ktm), 1° nella classe A5; su Marco De Eccher (Ktm), 1° nella classe A4; su Andrea Purinan (Puch), 1° nella classe D4.
Tre, invece, le vittorie finali per i colori del Mc Careter Testori di Nembro (4° sia nel Trofeo che nel Vaso). Sono state ottenute da Roberto Perere (Zundapp) nella classe A3; da Valter Testori (Ktm), fratello dell'indimenticato fuoriclasse Imerio, nella classe C6; da Massimo Licini (Cagiva) nella classe X1. Due titoli, poi, per la scuderia Norelli del Mc Bergamo, grazie a Marco Bianchi (Dkw), nella classe C4, e Maurizio Cecconi (Bmw Tag) nella bicilindrici. Il Mc Lago d'Iseo di Sarnico ha infine vinto il titolo nella classe E1 con Antonio Lanza.
Nell'esordiente campionato lombardo, che si è deciso su tre appuntamenti, i titoli a squadre sono stati vinti dal Careter Testori (Trofeo) e dalla Norelli (Vaso). Il Careter si è imposto anche in tre gruppi, con Perere nella A3, con Testori nella C6 e con Giorgio Maver nella D1.
Quattro titoli, tutti individuali, per il Grumello Vintage, li hanno firmati Giovanni Runggaldier nella classe A2; il solito implacabile Gritti nella A4; Lorenzo Corò nella A5; Marco Calegari nella D4. Per la Norelli successo anche con Alfredo Bottarelli, a segno nella D5.

 

 

 

22 novembre 2016

 

 Alfio Merelli (Erfa Racing epoca) campione italiano Vespa Cross

 

Il Campionato Italiano Vespa cross promotion FMI, che si è svolto su sei gare nel Nord Italia (precisamente a Parma, Padova, Torino, Bergamo, Mantova e Cremona) ha visto al via una trentina di piloti provenienti da varie regioni e sin dalla prima tappa ha primeggiato Alfio Merelli, pilota di Orezzo del Moto Club Bergamo sezione “ Erfà racing Epoca”, della quale fanno parte anche Cristian Martinelli e Alessandro Facchi (preparatore motori e meccanico team) che sono però rimasti nelle retrovie per varie cause, rotture meccaniche o sfortuna, durante le varie tappe.
Già dalla prima gara la classifica era stata scritta: Merelli in prima posizione motorizzato Falc Racing.
Anche se con qualche difficoltà durante le varie gare del torneo Merelli è poi riuscito a mantenere sempre la prima posizione nella classifica di campionato grazie ad una gran maestria alla guida e un’ottima preparazione del motore battendo anche piloti di team ufficiali.

Solo nella penultima prova qualcosa è andato storto e si é classificato 9°, così da ritrovarsi il primo rivale, Marini, alle calcagna. Tutto si è quindi deciso nell’ultima tappa di campionato disputata a Piubega, un paesino nel Mantovano. Le condizioni meteo sfavorevoli hanno portato ad avere un tracciato di solo fango ma anche qui – pur con qualche difficoltà - Merelli aiutato dall’adrenalina in corpo e da un gran motore sotto la sella é riescito a concludere primo in entrambe le manche così da classificarsi 1° anche nell’ultima tappa di campionato e quindi vincerlo con un divario notevole dal secondo Ivano Marini, pilota e meccanico bresciano, mentre al terzo posto si è piazzato Mattia Giovannelli del Team ufficiale Zirri.

 

Alfio Merelli festeggiato dagli amici per iul titolo italiano conquistato a Piubega

 

 

 

18 novembre 2016

 

Titoli regionali enduro e minienduro, nove exploit del Moto Club Bergamo

 

Tradizione pienamente rispettata, anche in questa stagione, nei campionati lombardi di enduro e minienduro, con i colori bergamaschi grandi protagonisti e capaci di conquistare il ricco bottino di quindici titoli, nove dei quali da parte del Moto Club Bergamo e delle sue sezioni e scuderie.
Tra i dieci titoli dell'enduro ben quattro sono maturati nella categoria dei conduttori più esperti e maturi, la major. Due li ha conquistati il Moto Club Lago d'Iseo di Sarnico, per merito di Mauro Rolli, a segno nella classe E3, e per merito dell'ex iridato iseano Fausto Scovolo, il numero uno nella classe veteran. Il Moto Club Costa Volpino ha invece festeggiato per il successo del bresciano Giorgio Alberti nella classe E1 e la scuderia Norelli del Moto Club Bergamo per quello del solito Remo Fattori (all'ennesimo simile exploit e da poco diventato anche direttore sportivo della scuderia) nella classe ultraveteran.
Tre i titoli arrivati dalla categoria junior. In questo caso onore al merito per le prestazioni di Patrick Grgis del Moto Club Costa Volpino, al vertice nella classe E1; del trevigliese Federico Aresi del Mc Pavia (classe E2) e del seriano Robert Malanchini del Mc Bergamo Ponte Nossa (classe E3).
Il quadro è completato da Manolo Morettini (Mc Mg di Ponte Nossa), 1° nella cadetti codice 50; da Alberto Capoferri (Mc Bergamo Norelli), 1° nella cadetti unica; da Fabio Genini (Mc Bergamo Ponte Nossa), 1° tra i territoriali classe E2.
Tra loro si sono distinti anche in ambito nazionale Morettini (tricolore cadetti 50) e Capoferri (1° nella Coppa Italia cadetti).
Tale superiorità non ha però avuto riscontro nelle classifiche di squadra: tra i major ha vinto il Fast Team con Norelli 3a e Lago d'Iseo 4°, tra i senior 1° Pavia e 3° Lago d'Iseo, tra gli junior 1° Pavia, 2a Norelli e 3° Costa Volpino.
Passando al minienduro hanno trionfato i ragazzini del Moto Club Bergamo Manuel Verzeroli (sezione Ponte Nossa) tra gli esordienti; Francesco Servalli nella aspiranti 50; Daniele Vaira nella aspiranti 85; Marco Pasinetti nella baby. Questa superiorità ha consentito al Club di confermarsi numero uno regionale battendo Costa Volpino e Valli Oltrepo.

 

Robert Malanchini ha vinto il titolo junior E3 a punteggio pieno

 

 

 

4 novembre 2016

 

All'isola d'Elba super Passeri e Norelli miglior squadra

 

L'affascinante isola d'Elba, che nel 1981 ospitò la Sei Giorni di enduro, ha ospitato la 2a edizione della Tre Giorni internazionale di enduro d'epoca, manifestazione rievocativa dell'evento di 35 anni fa, coinvolgendo oltre 200 conduttori.
Tra loro anche tanti campioni del passato e proprio uno di loro, l'iseano Stefano Passeri, classe 1966, ha centrato la vittoria assoluta risultando il migliore in tutte le tre giornate di gara. In sella ad una Ktm 125 ha battuto l'altoatesino Phillip Sparer su una potente Maico 484 e Maurizio Bettini del Mc Valle Idice di Monterenzio (Bo).

Nelle posizioni retrostanti il friulano Dino Orioli (in rappresentanza del Bergamo Grumello Vintage) su Puch Frigerio, il perugino della scuderia Bg Norelli Gianpiero Findanno ed il toscano Mario Graziani. Brillante 9° posto per l'esperto pilota di Scanzorosciate e della Norelli Maurizio Cecconi sulla Bmw Tag (suo il 1° posto nel gruppo bicilindrici), incredibile 10a piazza per il 69enne mitico vertovese Alessandro Gritti, reduce dalla fantastica avventura alla Sei Giorni di Navarra.
Tra le squadre trionfo della scuderia Norelli, forte di Findanno (1° di classe), Giulio Gambarini (2°) e Paolo Bregalanti (4°), alle sue spalle Grumello Vintage 1, Toscana 1 e Grumello Vintage 2 (con l'ottimo Sergio Belussi 1° di classe).

 

 

 

21 ottobre 201

 

 Ottimo 2° posto del Team Tz nel Super Trofeo Lombardia a Lazzate

 

Il Team Tz Trial del Moto Club Bergamo non perde occasione per confermare la propria attitudine ai ruoli da protagonista. Otto giorni dopo aver dato vita a Piazza Brembana ad una nuova riuscita edizione della Festa del trial è infatti risultato tra i primi animatori del Super Trofeo Lombardia, inedita manifestazione a squadre voluta dalla Fmi regionale ed ospitata domenica 16 ottobre nella zona dei boschi Batù di Lazzate (Mb).
L'equipe della Val Brembana si è piazzata in 2a posizione, con un totale di 94 punti. Ha fatto meglio solo la formazione organizzatrice del Mc Lazzate (133) mentre alle sue spalle sono terminate le Fiamme Oro (86), il Mc Monza (76) ed il Mc Valtellina (70). In tutto 18 le formazioni della partita, ovvero tutte quelle generalmente impegnate nella disciplina in Lombardia.
Nessuna vittori ma tanti bei piazzamenti in campo individuale. Nella Tr5 Alex Buzzoni si è classificato al 2° posto, battuto da Bernardini del Mc Monza; nella Tr4 2° posto per Matteo Quarti, battuto da Acquistapace del Mc Lazzate, 4° e 5° per Alessandro Calvetti e Simone Sonzogni; nella Tr4 over 3° Loredano Giuliani e 4° Paolo Pellegrinelli; nella femminile 3a Lavinia Locatelli; nella Tr2 4° Sergio Pesenti; nella juniores C 4° Leonardo Gamba. Nelle fila delle Fiamme oro 3° della Tr3 ha poi chiuso il neo campione italiano Mirko Spreafico.
Domenica è in programma un'altra competizione a squadre, a livello nazionale, il Trial delle Regioni, dedicato alla memoria del campionissimo bergamasco Diego Bosis, quest'anno ospitata a Vidracco (To).

 

la formazione del Team Tz Trial alle premiazioni del Super Trofeo Lombardia

 

 

 

21 ottobre 2016

 

Piccinini e Malanchini ai vertici dell'assoluta nell'enduro di Chieve

 

Piloti e squadre bergamasche sugli scudi anche nella gara di enduro e minienduro orgonizzata a Chieve (Cr) dal locale motoclub nella zona della Cascina Mirabello e denominata 1° Trofeo Eugenio Piloni.
Nella classifica assoluta i primi due gradini del podio sono stati conquistati da Nicola Piccinini (Honda-Mc Bergamo Casazza) e da Robert Malanchini (Ktm-Mc Bergamo Ponte Nossa) che si sono anche rispettivamente imposti nelle classi E1 ed E2. In quest'ultimo gruppo il podio è risultato interamente orobico grazie alla 2a piazza di Andrea Sonzogni (che corre col Mc Chieve) e di Fabio Genini (altro esponente del Mc Bergamo Ponte Nossa).
Nella top ten assoluta si sono classificati anche Simone Trapletti (Bg Casazza), 8°, e Manuel Occhio (Bg Norelli), 9°.
Il Moto Club Bergamo è inoltre prevalso nella classifica a squadre del minienduro ed ha avuto quali punte Marco Pasinetti (1° nel gruppo B) e Francesco Servalli (1° nella K), bene anche Manuel Verzeroli (giunto 2° nella classe H). Altro 2°posto con Cristiano Busatta, in gara nel gruppo B, terzo poi nel gruppo K Luca Rondini del Mc Costa Volpino.

 

 

14 ottobre 2016

 

Pienamente riuscita la Festa del Trial di Piazza Brembana

 

E' pienamente riuscita la Festa del trial, appuntamento autunnale della sezione Tz Trial del Moto Club Bergamo ospitato sabato 8 ottobre a Piazza Brembana.
L'evento ha consentito di far provare ai più giovani alcuni dei mezzi più quotati del settore, quali le nuove Vertigo, le Sherco e - grossa novità - la Electric Motion, mezzo con motore elettrico prodotto in Francia ed importato dalla Future di Almenno San Bartolomeo.
Nel tardo pomeriggio ed in serata sono quindi state disputate due sfide-esibizione su ostacoli artificiali predisposti al piazzale degli autobus. Nella prima si è rivisto in azione il figlio dell'indimenticato campionissimo Diego Bosis, Matteo, classe '95, in sella proprio alla moto Electric Motion. Con lui si sono ben disimpegnati Lorenzo Gandola, Marco Gautiero e il pilota di Brembilla Sergio Pesenti.

Nella seconda sfida, con coinvolti piloti più forti, è svettato il comasco Pietro Fioletti sui due Bg Francesco Cabrini, di Treviolo, e Andrea Riva, di Bergamo.
Per lo stop imposto dagli ambientalisti non si è invece svolta, il giorno dopo, la prevista escursione non competitiva in territorio di Valtorta.

 

 

 

7 ottobre 2016

 

A Edolo vittoria nel Trofeo e argento nel Vaso per il Grumello Vintage

 

Anche la settima ultima prova del campionato italiano di motoregolarità d'epoca ha avuto tra i primi protagonisti i conduttori ed i club bergamaschi. Si è corso domenica 2 ottobre a Edolo, in Valle Camonica, con la regia del Mc Sebino di Malegno, ed al via si sono presentati oltre quasi 200 concorrenti divisi in oltre 20 gruppi. La vittoria più prestigiosa, quella tra le squadre di Trofeo, è andata alla scuderia Grumello Vintage A del Moto Club Bergamo che ha preceduto il Mc Treviso, i compagni del Grumello Vintage B, il Careter Testori B, il Careter Testori A e la scuderia Bg Norelli. Il terzetto vincente era composto dal leggendario fuoriclasse vertovese Alessandro Franco Gritti (su Morini 160), a segno nella classe B2; da Sergio Belussi (Ktm 176), mattatore nella classe A5; da Pietro Caccia (Ancillotti 75), 2° nella classe C2.
Per un solo punto in meno, 49 contro 50, non è riuscita la doppietta col successo anche nel Vaso. é prevalsa infatti la formazione dell'Am Colli Fiorentini trascinata da Mario Graziani (1° su Maico 250 nella D5). Nell'equipe orobica al 2° posto Luca Murer e Andrea Purinan e al 3° Marco Caligari. A seguire 3a Norelli A e 4a Norelli B, 5° Careter Testori.
Altri piloti di casa nostra riusciti a salire sul gradino più alto del podio Roberto Perere (Zundapp) del Careter Testori, 1° nella A3 sul compagno di club Giancarlo Melli; Marco de Eccher (Ktm) del Grumello Vintage, 1° nella A4 su Daniele Meroni del Careter Testori; Paolo Bregalanti (Ancillotti), 1° nella D2; Renato Pegurri (Swm) del Mc Costa Volpino, 1° nella D4; Dino Orioli (Puch) del Grumello, 1° nella D6; Maurizio Cecconi (Bmw Tag) della Norelli, 1° nella bicilindriche sul compagno di marca e club Ezio Righetti.
Alle spalle di Gritti, nella B2, i due piloti del Careter Testori Alfredo e Pietro Gamba; dopo Bregalanti nella D2 il norellista Giulio Gambarini ed il dottor Luca Lorini del Careter Testori.

 

 

 

30 settembre 2016

 

I cadetti della Norelli Bonazzi e Capoferri 1° e 2° a Cavriana

 

Continuano le vittorie a grappoli per l'enduro targato Bergamo. A Cavriana, dove domenica 25 settembre è stato disputato il 13° Enduro del Mincio, prova del campionato lombardo delle categorie senior, junior, cadetti e territoriali, sono state conquistate una decina di affermazioni di classe. I migliori risultati sono arrivati tra gli junior, tra i major e tra i cadetti.
Nella junior E2 è stato un vero trionfo con l'intero podio orobico: 1° il trevigliese Federico Aresi (Team Sissi), 2° Mirko Giudici (Bergamo Norelli) e 3° Fabio Volpi (Mc Costa Volpino). Aresi è anche risultato 2° assoluto, ha ceduto solo (per soli 5 secondi dopo la disputa di sei prove cronometrate) all'ix iridato Fausto Scovolo, pilota iseano in forze al Mc Lago d'Iseo di Sarnico (che ha vinto anche nel gruppo major veteran).
Nella junior E1 affermazione di Patrick Grigis, altro esponente del Team Sissi, che ha battuto Nicholas Sana del Mc Lago d'Iseo, nella junior E3 è svettato Robert Malanchini del Mc Bergamo Ponte Nossa (risultato anche 3° assoluto).
Nella categoria major la master1 ha visto imporsi il bresciano del Mc Costa Volpino Giorgio Alberti, la Master3 il milanese della scuderia Bg Norelli Davide Marangoni; la ultraveteran il vice-campione italiano Remo Fattori (Bg Norelli), classe 1957, di Casirate.
Tra i più giovani cadetti uno-due della Norelli nella classe 125 grazie al successo di Giovanni Bonazzi ed al 2° posto di Alberto Capoferri, recente vincitore della Coppa Italia.
Nella classe 50 codice ha poi dettato legge Manolo Morettini del Mc Mg di Ponte Nossa.
Un solo exploit tra i senior, lo ha siglato nella E2 Simone Poloni del Mc Lago d'Iseo.
Solo piazzamenti, invece, nelle tre graduatorie delle squadre. Due volte 2°, nella senior e nella major, il Mc Lago d'Iseo, 2° il Mc Costa Volpino nella junior, due volte 3a la Norelli, nella junior e nella major.

 

da sinistra: Capoferri e Bonazzi, 2° e 1° tra i cadetti 125 nell'enduro di Cavriana

 

 

 

16 settembre 2016

 

 Angelo Signorelli tricolore major enduro, Remo Fattori vice

 

E' terminato domenica 11 settembre a Marsaglia (Piacenza) il campionato italiano enduro della categoria major e la sfida finale - curata dal Mc Alta Val Trebbia - ha riservato tensioni, bei duelli e anche qualche colpo in scena, in particolare il ritiro (subito alla prima prova speciale) dell'ex iridato bresciano Fausto Scovolo (Mc Lago d'Iseo) che era in lizza per il successo finale nella classe veteran e che ha così lasciato campo libero al perugino Roberto Bazzurri. Questi ha comunque dimostrato tutta la sua forza facendo registrare, oltre al successo di classe, anche la miglior prestazione assoluta della gara.
Avvincente anche il confronto, tutto bergamasco, per l'assegnazione del titolo della ultraveteran. Se lo sono contesi, fino alla disputa dell'ultimo tratto cronometrato, l'asso seriano del Moto Club Bergamo e del Team Rs Moto Angelo Signorelli ed il più volte campione di categoria, il norellista di Casirate Remo Fattori. Per soli tre secondi ha vinto lo scudetto Signorelli, classe '59, di Colzate. Alle loro spalle altri due Bg, Renato Pegurri (Mc Costa Volpino) e Giuliano Piccinini (Mc Bergamo scuderia Casazza).
Altro tricolore targato Bergamo quello vinto, con un bel filotto di cinque vittorie su cinque prove, da Andrea Belotti, conduttore di Gandosso, impegnato nella classe master3 su Ktm, esponente del Mc Sebino.
Titoli anche per per Fabio Benetti (superveteran), Christian Natta (master1), Marco Feltracco (expert2), Luca Uccellini (expert3). In anticipo, nel precedente "round" di Trevi (Pg), avevano già vinto il titolo il toscano Paoli (expert1) ed il perugino del Mc Costa Volpino Federico Mancinelli (master2). Per l'occasione Mancinelli ha voluto correre nella master ed ha pure imposto la sua legge.
Tra le squadre ha vinto gara e scudetto il Mc Ragni di Fabriano, non è riuscito l'assalto finale alla scuderia Norelli del Moto Club Bergamo, risultata seconda staccata di 13 lunghezze. A seguire Mc Sebino, Mc Costa Volpino e Mc Lago d'Iseo di Sarnico.

 

il podio finale del tricolore enduro major classe ultraveteran con Angelo Signorelli campione, Remo Fattori vice e Renato Pegurri 3° classificato

 

 

 

2 settembre 2016

 

Minienduro delle Regioni nel segno di Lombardia e Moto Club Bergamo

 

Interamente composta da ragazzi orobici affiliati al Moto Club Bergamo la formazione della Lombardia si è nuovamente imposta nel 6° Trofeo delle Regioni di minienduro Trofeo Memorial Felice Manzoni, sfida di fine stagione che quest'anno si è svolta a Rapolano Terme (Siena).

Questi i componenti dell'equipe: Francesco Servalli (1° nella classe aspiranti 50), Luca Ruffini (2° nella esordienti), Simone Cagnoni (3° nella esordienti) e Daniele Vaira (6° bella aspiranti 85).

Battute le formazioni di Toscana B e Friuli.

 

la squadra della Lombardia ed i suoi dirigenti sul podio della gara

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

al sommario delle news

  

    
  
  
  
top

web editor  Danilo Sechi  -  copyright ©2009 Moto Club Bergamo  -  info@motoclub.bergamo.it