al sito dello Sponsor

24126 - Bergamo - via Carnovali 84

telefono e fax  035.4592744

mail  info@motoclub.bergamo.it

al sito dello Sponsor
         
     
     
       
     
     

 

 

NEWS 2015 - terzo quadrimestre

 

18 dicembre 2015

 

Per il tricolore di regolarità d'epoca 2016 tappa a Castelli Calepio

 

Anche nel 2016 il campionato italiano di motoregolarità d'epoca proporrà una delle sue prove in Bergamasca. Quest'anno era successo a Almenno San Martolomeo e Palazzago, con la gara allestita in settembre dalla scuderia Norelli del Moto Club Bergamo, per la prossima stagione sarà un'altra scuderia del glorioso sodalizio con sede in via Carnovali ad organizzera l'evento, quella di Grumello Vintage Team Benini, e la data prevista è il 10 luglio. Ad ospitare la manifestazione sarà la località di Castelli Calepio, si tratterà della quarta delle sette tappe proposte dal tricolore.
Il campionato, capace di coinvolgere mediamente duecento concorrenti per gara, inizierà in Friuli, a Tarcento (Ud), il 24 aprile e quindi proseguirà il 15 maggio in Liguria, a Imperia, e il 12 giugno in Toscana, a Passo della Consuma (Fi).
Dopo la gara in Val Calepio si disputerà l'unico appuntamento su due giornate, il 17 e 18 settembre, nelle Marche, a Recanati (Mc),e quindi la carovana del torneo si trasferirà in Val Camonica, a Edolo (Bs), per la sfida conclusiva del 2 ottobre (che sarà curata dal Mc Sebino di Malegno).
Ricordiamo che la scuderia Grumello Vintage detiene il titolo a squadre di Trofeo ed ha anche conquistato sei scudetti individuali.

 

 

 

11 dicembre 2015

 

Il campionato italiano motoslitte tornerà a Foppolo a febbraio

 

Un solo anno di pausa ed ecco che Foppolo torna alla tradizione tornando a costituire una delle tappe del campionato italiano di motoslitte. Nel calendario del tricolore 2016, da poco diffuso dalla Federmoto, la prova nella nota località turistica dell'Alta Val Brembana costituisce la terza, di due giorni, e si disputerà nelle giornate di sabato 27 e domenica 28 febbraio. L'organizzazione, al solito, è affidata al Moto Club Bergamo, sodalizio che sta proponendo un appuntamento simile da un sacco di tempo, questo sarà esattamente il 15° negli ultimi 18 anni. Si avvarrà della collaborazione della sua sezione Tz Trial.
Tutte le prove previste, quattro, saranno di due giorni. Si inizierà il 16 e 17 gennaio a Sappada, nel Bellunese, per poi proseguire il 6 e 7 febbraio a Forni di Sopra (Ud) e infine, dopo la sfida in terra orobica, il campionato proporrà la competizione decisiva il 12 e 13 marzo a Livigno (So).
Il torneo 2015 - caratterizzato da rinvii e annullamenti causa scarsità di neve - ha laureato, per l'ennesima volta, il campionissimo altoatesino di San Cassiano Alex Ploner (Polaris) che ha preceduto Federico Amadei e Andrea Bettiga.

 

Alex Ploner sarà sicuramente l'uomo da battere anche nel 2016

 

 

 

 

27 novembre 2015

 

Su dodici titoli lombardi enduro quattro vinti dal Moto Club Bergamo

 

E' un bilancio da leccarsi i baffi, quello dei piloti e delle squadre bergamasche, nel campionato lombardo di enduro. Al termine del torneo - che ha proposto tra marzo ed ottobre cinque/sei prove, a seconda della categoria - sono stati conquistati ben dodici titoli regionali, quattro li hanno vinti altrettanti piloti del Moto Club Bergamo. 
Iniziamo dai major, dove l'ha fatta nettamente da padrone il Moto Club Costa Volpino che tra le squadre ha battuto - con 282 punti - i bresciani del Mc Sebino (267) ed i brianzoli del Mc Fast Team (262). Primi artefici del successo Giorgio Alberti (Honda), a segno nella classe M1; Massimo Grammatica (Ktm), primo della X2; Renato Pegurri (Husqvarna), il più forte nella superveteran.
Gli altri successi sono stati firmati da Angelo Maggi (Honda-Moto Club Bergamo scuderia Norelli), 1° nella M2; Mauro Rolli (Ktm-Mc Lago d'Iseo di Sarnico), 1° nella M3; Pierluigi Surini (Kawasaki-Mc Sebino), 1° nella X1;
Il campionissimo di Spirano Simone Albergoni (Ke Moto-Fiamme Oro) ha vinto il titolo della elite (gli è bastata una sola partecipazione e non ha avuto rivali), nella categoria femminile è prevalsa Raffaella Fiamma Cabini (Yamaha-Mc Treviglio); tra i cadetti si è laureato il solo promettente Giovanni Bonazzi (Beta-Moto Club Bergamo scuderia Norelli), 1° nella classe 50; un titolo anche tra gli junior, per merito di Robert Malanchini (Ktm-Moto Club Bergamo sezione Ponte Nossa), 1° nella E3; un titolo pure tra gli amatori, grazie a Omar Marinoni (Ktm-Moto Club Bergamo), 1° nella oltre.
Sono riusciti nell'impresa di bissare il titolo tricolore solo in due, i major Maggi e Surini.

 

 

 

20 novembre 2015

 

 E' settebello tricolore per il Team Grumello Vintage Benini

 

E' stata un'altra stagione da incorniciare, quella appena trascorsa, per il Team Grumello Vintage Benini del Moto Club Bergamo, formazione da tempo impegnata nel campionato italiano di regolarità d'epoca con risultati eccezionali. Stavolta è maturato un fantastico settebello, sono cioè stati conquistati sette titoli tricolori, quello a squadre di Trofeo e sei individuali in altrettante classi.
Questi i nomi dei conduttori che hanno centrato il bersaglio, in alcuni casi per l'ennesima volta, elencati in ordine anagrafico: Alessandro Franco Gritti, classe 1947; Sergio Belussi, classe 1949; Pietro Caccia, classe 1952; Walter Bettoni, classe 1955; Giovanni Runggaldier, classe 1962; Luca Murer, classe 1964.
Il mitico vertovese Gritti è prevalso - su Morini 175 - nella classe B2: l'altro seriano Caccia - su Rond Sachs 50 - nella classe A1: Belussi - su Ktm 250 - nella classe A5: Bettoni - su Gilera 175 - nella classe C4; l'avvocato Runggaldier - su Ktm 100 - nella classe A2; il milanese Murer - su Swm 125 - nella classe D3. Runggaldier ha anche vinto, a Schianno (Va), il trofeo regionale di motocross d'epoca.
Buoni piazzamenti finali pure per Marco De Eccher (Ktm), 2° nella A4 vinta da Antonio Fiore della scuderia Bergamo Norelli; Giorgio Sironi (Fantic), 2° nella C1 vinta da Reboldi del Mc Gardone Vt; Engardo Perletti (Honda), 3° nella B3 vinta da Sinigaglia del Mc La Marca Trevigiana; l'altro campionissimo Gualtiero Brissoni (Ktm), 4° nella A5.
Nella graduatoria delle squadre di Trofeo il Grumello ha avuto ragione del Moto Club Careter di Nembro e della scuderia Bg Norelli; tra le squadre del Vaso si è piazzata in seconda posizione, alle spalle della Norelli e davanti alla sezione Il Mito del Mc Careter.

 

 

 

13 novembre 2015

 

Tre titoli nel campionato lombardo per il Team TZ Trial

 

E' decisamente positivo, per il movimento bergamasco, il bilancio finale del campionato lombardo di trial, torneo che ha proposto otto prove (due delle quali nella nostra provincia, a Carona e Branzi) e che si è concluso a Cantù (Co). Sono stati infatti conquistati cinque titolied un buon numero di podi.
La parte del leone, con tre titoli, l'ha fatta la nuova sezione Team Tz Trial del Moto Club Bergamo. La scuderia ha fatto centro con l'esperto Luca Baschenis (Beta), impostosi nella classe Tr3 over dove ha battuto - facendo suo l'ennesimo simile titolo - Andreoli del Mc Lazzate e De Angelis del Mc Fast Team di Calolziocorte; con Federico Zonca (Gas Gas) nella classe Tr4 dove ha avuto la meglio su Della Bosca del Dynamic Trial di Darfo e di Speziale del Mc Lazzate (e dove hanno concluso 6° e 7° i suoi compagni del Tz Simone Sonzogni e Luca Pesenti); con Lavinia Locatelli (Montesa) che ha fatto suo il successo nel gruppo femminile.
Nonostante tutte queste affermazioni il Team Tz ha terminato il campionato al terzo posto tra le squadre, più competitivi sono risultati il Mc Lazzate ed il Mc Dynamic Trial.
A completare il quadro di titoli Bg sono stati l'emergente Mirko Spreafico (Gas Gas-Fiamme Oro di Milano), classe 2000, primo nella classe Tr3 125, e il super esperto Giuseppe Noris (Montesa-Mc Lazzate) nella classe Tr5.
Sul podio finale sono poi saliti Andrea Riva (Beta-Dynamic), 3° nella prestigiosa Tr2 davanti a Sergio Pesenti (Beta Tz) col successo che è arriso a Cattaneo del Lazzate, e Alex Buzzoni (Montesa-Bg Tz), 2° nella Tr5 alle spalle di Noris. Ad un passo dal podio, invece, Michele Torri (Montesa (Bg Tz), 4°.

 

La vincitrice del campionato lombardo femminile Lavinia Locatelli

 

 

 

30 ottobre 2015

 

Un successo gli eventi trial a Piazza Brembana nel nome di Bosis

 

Sono pienamente riuscite la Festa del trial e la non competitiva dedicata all'indimenticato fuoriclasse Diego Bosis che la sezione Tz Trial del Moto Club Bergamo ha proposto - a scopo benefico - nello scorso fine settimana a Piazza Brembana. Nella giornata di sabato 24 ottobre è stato possibile provare le nuove moto da trial versione 2016, presentate da case, importatori e concessionari, occasione che hanno sfruttato un centinaio di appassionati. Poi ci sono state, nel piazzale della stazione, dapprima l' esibizione dei tre piloti juniores lombardi Manuel Copetti, Luca Corvi e Lorenzo Gandola e successivamente, dopo cena, quella di un manipolo di conduttori di lvello nazionale, gli affermati bergamaschi Matteo Poli e Andrea Riva, di Gabriele Giarba, Giacomo Saleri e Pietro Fioletti. Ad aggiudicarsi i premi final, un salame di 1,5 metri ed il trofeo dedicato a Diego Bosis, è stato Fioletti ed il riconoscimento lo ha ricevuto dalle mani del padre di Diego, Giacomo.
In 300 hanno poi preso parte, il giorno dopo, domenica 25, alla Mula for Diego, escursione alpina di circa 60 km, che ha visto i trialisti attraversare bellissimi sentieri circondati da paesaggi autunnali, effettuare una gradevole sosta intermedia in quota e - volendo - cimentarsi anche in qualche tratto "hard".
Qualche centinaio di km più a est, a Vittorio Veneto (Tv), è contemporanemente stato disputato il Trofeo delle Regioni di trial, pure dedicato a Bosis. A conquistare la vittoria è stata la formazione del Veneto (con Minot, Pallisco, Cavaliere e Petronio) che è prevalsa sul Piemonte.

 

 

 

16 ottobre 201

 

Nell'enduro di Gussola altre affermazioni per Maggi e Malanchini

 

Il campionato lombardo di enduro ha vissuto l'ultimo atto della stagione domenica 11 ottobre a Gussola (Cr) con la gara allestita dal locale Moto Club Bergamonti aperta a senior, under 23 e major, denominata Memorial Marco Pezzani e animata da oltre 260 conduttori.
Di qualità, come sempre, la prestazione dei piloti della scuola bergamasca, in particolare quelli della categoria major, ovvero gli over 35. Tra loro sono maturate ben sei affermazioni delle otto complessive ed il bottino più rilevanete lo ha conquistato il Moto Club Costa Volpino. Si è infatti imposto nella graduatoria delle squadre (precedendo Fast Team, Sebino e Pavia) ed ha fatto centro con Giorgio Alberti (Honda) nella classe M1, Renato Pegurri (Husqvarna) nella super veteran. Secondo, poi, Massimo Grammatica, impegnato nella X2.
Hanno avuto il privilegio di salire sul gradino più alto del podio anche i neo campioni italiani Angelo Maggi (Honda-scuderia Norelli del Moto Club  Bergamo), 1° nella M2, e Pierluigi Surini (Kawasaki-Mc Sebino di Malegno), svettato nella X1. Maggi ha anche fatto suo il 4° posto assoluto (alle spalle dello junior Riccardo Crippa del Mc Pavia, del senior Balboni del Mc Desio e dell'altro junior Bruschi del Mc Pavia.
Il quadro di affermazioni orobiche è stato completato da Mauro Rolli (Ktm-Mc Lago d'Iseo di Sarnico), prevalso nella M3, dallo junior Robert Malanchini (Ktm-Mc Bergamo), 1° nella E3; da Raffaella Fiamma Cabini (Yamaha-Mc Treviglio), la più veloce del gruppo femminile.
Sia tra i senior che tra gli junior ha vinto la squadra del Mc Pavia, nel secondo caso ha preceduto i quartetti del Mc Costa Volpino e della scueria Bergamo Norelli.
I responsabili di settore della Federmoto lombarda provvederanno ora ad elaborare le varie classifiche ed a proclamare i campioni regionali 2015.

 

 

 

09 ottobre 2015

 

Exploit Norelli, conquistati  sette titoli tricolori in un giorno

 

Strepitoso exploit della scuderia Norelli del Moto Club Bergamo che in solo giorno, domenica 4 ottobre, per la concomitanza delle prove finali relative al campionato italiano enduro major e del tricolore di regolarità d'epoca, ha conquistato la bellezza di sette scudetti. Tra i major - che si sono confrontati a Mansuè (Treviso) - sono maturati tre titoli; nella sfida revival - disputata in Valsassina, a Pasturo (Lecco) - ne sono arrivati quattro e a questi, per il bilancio stagionale, va anche aggiunto quello tra le squadre del Vaso già vinto in anticipo all'inizio di settembre nella penultima gara allestita proprio dalla Norelli a Palazzago.
A Mansuè hanno fatto festa il brianzolo Angelo Maggi (Honda 450 4T), impostosi nella classe M2 e, nell'occasione, risultato anche il migliore assoluto; il perugino Federico Mancinelli (Ktm 500), laureatosi campione nella M3 e in questa corsa giunto 3° assoluto; il conduttore di Casirate Remo Fattori (Husqvarna 350), all'ennesimo titolo italiano nella classe super veteran.
E' sfuggito, ed è un peccato, il titolo a squadre, sono risultati più forti i piloti del Mc Ragni di Fabriano (An), strepitosi i due Bazzurri ed Uccellini. Altri piloti che sono stati proclamati campioni a Mansuè Maurizio Lenzi (M1), Pierluigi Surini (X1), Roberto Bazzurri (X2), Luca Uccellini (X3), Roberto Cesareni (veteran), Giancarlo Moscone (superveteran), Tnt Corse (team).
All'evento di Pasturo il titolo ha invece premiato l'impegno di Antonio Fiore su Puch (classe A4), Gianpiero Findanno su Puch (D4), Paolo Giulietti su Ktm (D6) e Maurizio Cecconi su Bmw Team Tag Moto (bicilindriche).
Tra le squadre ennesimo successo della formazione del Grumello Vintage Benini del Mc Bergamo che, a punteggio pieno, ha vinto il prestigioso titolo. Artefici di questo ennesimo trionfo i soliti campionissimi Alessandro Franco Gritti di Vertova (Morini), nell'occasione anche migliore assoluto, Gualtiero Brissoni di Scanzorosciate (Ktm), 3° assoluto, e Pietro Caccia (Rond). Gritti e Caccia hanno vinto sia gara che titolo, Brissoni solo la gara.

 

Maurizio Cecconi si è imposto nel tricolore classe bicilindriche

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

al sommario delle news

  

    
  
  
  
top

web editor  Danilo Sechi  -  copyright ©2009 Moto Club Bergamo  -  info@motoclub.bergamo.it