al sito dello Sponsor

24126 - Bergamo - via Carnovali 84

telefono e fax  035.4592744

mail  info@motoclub.bergamo.it

al sito dello Sponsor
         
     
     
       
     
     

 

 

NEWS 2011 - terzo trimestre

 

23 settembre 2011

 

Minicross, al Moto Club Bergamo il titolo tricolore a squadre

 

L’obiettivo del titolo tricolore era stato dichiarato apertamente, in sede di presentazione, all’Assemblea generale del marzo scorso. E’ stato raggiunto dalla formazione di minienduro del Moto Club Bergamo domenica a Cologno al Serio, dove il Mc Motorando ha allestito la quinta conclusiva prova del campionato italiano della verde disciplina. A festeggiare, con i responsabili tecnici Renzo d’Adda e Angelo Signorelli, i quattro ragazzini dell’equipe, Giovanni Bonazzi (classe 2000), Manolo Morettini (2001), Simone Peverata (1999) e Stefano Signorelli (1997), tutti su Ktm. Peverata ha anche fatto suo il titolo individuale, in anticipo, nella precedente prova di Mendatica (Im).
Morettini e Bonazzi hanno terminato la corsa al 1° e 2° posto nella esordienti, Peverata è arrivato 4° nello stesso gruppo, il figlio e nipote d’arte Signorelli si è piazzato 5° nella aspiranti 85. In campionato, invece, Morettini è giunto 3°, Bonazzi 4° e Signorelli 5°.
La sfida tra le squadre era aperta tra Bergamo, sezione Presolana del Bergamo e Mc Costa Volpino e le tre compagini hanno concluso nell’ordine. Gli altri campioncini 2011 sono risultati Lorenzo Macoritto (Ktm-Mc Vairano) nella aspiranti 85, Mattia Guadagnini (Ktm-Mc Gaerne) nella baby sprint e Lorenzo Bernini (Ktm-Mc Pellicorse) nella baby mono.
Domenica si replica a Cologno con il campionato lombardo mentre, in campo nazionale, il 2 ottobre epilogo della stagione con la disputa in Friuli del Trofeo delle Regioni.

 

i campioni italiani minienduro 2011

 

 

 

31 agosto 2011

 

Mirko Gritti il mattatore dell'8° Enduro Alpini Gorle

 

Mirko Gritti ha allungato l’albo d’oro dell’Enduro Alpini Gorle, la competizione a scopo benefico proposta presso il Centro sportivo, dal cinque volte iridato Giovanni Sala con la collaborazione degli Alpini di Gorle e del MC Chieve. Nelle sette precedenti edizioni l’avevano spuntata Mario Rinaldi, Kurt Caselli, Ivan Cervantes, Alex Belometti, Stefano Passeri, Alex Botturi e Thomas Oldrati, insomma il vertovese figlio d’arte è entrato a far parte di una elité. E’ forse mancato quel pizzico di internazionalità di altre occasioni ma anche l’appuntamento 2011 è ottimamente riuscito, qualche grado in meno rispetto al solito ha anche reso meno disagiata la vita dei numerosi spettatori, diverse le sfide collaterali ed emozionante il prologo, al giovedì sera, col freestyle.
La finale si è consumata un po’ più tardi del previsto, quasi alle 19 (e lo slittamento ha anche portato all’annullamento del Trofeo Taramelli, abituale atto finale dell’evento) ed è arrivata dopo la disputa delle fasi mattutine (che hanno visto prevalere Simone Albergoni) e di infinite batterie pomeridiane. Essendo in realtà una gara di cross, con partenza dal cancelletto, la partenza è risultata determinante e Mirko Gritti, che corre coi colori del Team Suzuki Valenti e del Moto Club Bergamo, l’ha centrata in pieno, guadagnando un certo margine e poi sfruttandolo al meglio. Più animata la situazione alle sue spalle col fratello maggiore Giovanni che si è messo in evidenza per poi rovinare tutto nel finale e con i blasonati Botturi e Albergoni penalizzati da un avvio poco felice e poi autori di belle rimonte. Sul podio sono alla fine saliti anche il giovane stezzanese Rudy Motori e l’esperto cremasco Alex Goldaniga, guarda caso due ex crossisti. A seguire Rota, Albergoni, Botturi, Pievani e Redondi.
Nella gara con mezzi d’epoca vittoria del brianzolo Marco Bono del Mc Oggiono (su Murer,Guerini, Cecconi, Terruzzi e con l’intramontabile Alessandro Franco Gritti 7° in rimonta dopo un avvio disastroso).

 

 

 

29 luglio 2011

 

Simone Peverata vince il titolo minienduro a Mendatica

 

Trasferta molto positiva, per i colori bergamaschi, a Mendatica (Imperia), dove è stata disputata la quarta penultima prova del campionato italiano di minienduro. E’ infatti stato conquistato il primo titolo, grazie al piccolo Simone Peverata, mattatore tra gli esordienti, ed è stato monopolizzato il podio della classifica a squadre. Si è imposto il quartetto del Moto Club Bergamo con prima punta proprio Peverata, mentre l’argento è andato alla sezione Presolana Enduro del Club ed il bronzo al Mc Costa Volpino. 

Con Simone c’erano Manolo Morettini, Stefano Signorelli e Giovanni Bonazzi, il Presolana ha schierato Giulio Nava (2° nella baby sprint), Gabriele Pasinetti, Luca Ronsini e Carlo Maioli, il Costa Volpino ha corso con Matteo Merli (3° nella aspiranti 50), Andrea Manarin, Francesco Servalli ed anche una ragazzina, Giorgia Montini. 

Podio anche per Daniele Del Bono del Mc Treviglio (2°) e per Giulio Nava (2°) e Gabriele Pasinetti (3°) del Moto lub Bergamo. A laurearsi campione in anticipo è stato anche Corrado Romaniello (Mc Pinerolo Quadrifoglio), nella classe aspiranti 85, fra l’altro anche migliore assoluto della gara.
Il campionato si concluderà in Bergamasca, a Cologno al Serio, il 18 settembre, con la manifestazione curata dal Moto Club Motorando.

 

 

 

15 luglio 2011

 

A Rocchetta di Vara altro exploit di Andrea Belotti

 

Altro exploit per il pilota di Gandosso Andrea Belotti nel campionato italiano enduro delle categorie senior e under. Poche settimane dopo il successo di Bella (Pz), il conduttore del Moto Club Bergamo e della Husaberg ha conquistato nuovamente il successo assoluto e la vittoria nella classe 250 2t nell’entroterra di La Spezia, a Rocchetta di Vara, sede della terza intermedia prova del torneo.
Nella sua classe Belotti ha preceduto Zecchin e Pagnoni e si è così ulteriormente avvicinato al vertice della graduatoria generale (nonostante non abbia preso parte alla gara inaugurale di Chiavari). 
Bis anche per la classe under con Nicolò Mori nuovamente vincitore assoluto. Tornando ai senior tra gli altri conduttori orobici si sono distinti Giuliano Falgari (Yamaha-Mc Treviglio) e Patrick Marchesi (Yamaha-Bbm Racing), 2° e 6° nella 250 4t, e l’ex tricolore Giovanni Gritti, 6° nella 250 2t. Nella under podio Bg con Federico Aresi (Mc Treviglio), 3° nella 50 codice, 4° e 6° posto con Nicola Piccinini e Luca Marcotulli nella classe 4 tempi. Terza anche Emanuela Balduzzi nel gruppo femminile dove la più veloce è risultata Anna Sappino.
Tra le squadre Treviglio quarto nella under (ha vinto l’Intimiano Noseda di Cantù) e Fornaroli Piacenza a segno nella senior.
Notevole la partecipazione alla corsa, 250 i concorrenti, otto le prove speciali che, accanto al gran caldo, hanno fatto la selezione.
Il campionato si concederà ora una pausa, riprenderà in Lombardia, a Cassano Magnago (Va) il 4 settembre con la quarta e penultima tappa.

 

la premiazione della senior classe 250 2t con Belotti secondo da destra

 

 

 

14 luglio 2011

 

Gerini e il freestyle esaltano al 5° Motor Party di Clusone

 

Non si arresta l’escalation del Motor Party di Clusone. La kermesse estiva orchestrata dal giovane staff della locale sezione Mc 80 del Moto Club Bergamo in collaborazione con la Pro loco ha fatto centro anche alla quinta edizione, proposta nelle serate dell'8, 9 e 10 luglio, sempre in località La Spessa, richiamando complessivamente migliaia di appassionati e curiosi, un’invasione che ha raggiunto il culmine sabato sera quando la scaletta ha previsto la sfida di hard enduro e l’adrenalinico show di freestyle. 
Alla competizione di enduro, disputata lungo un sinuoso tracciato estemporaneo di un paio di km, c’erano in verità piloti meno noti di altre occasioni (complice il concomitante Gp in Romania) ma la tensione, la’gonismo e lo spettacolo non sono mancati. E’ alla fine prevalso, aggiudicandosi la finel, il pilota ligure del Team Rs Moto Husqvarna di Bergamo, Maurizio "Gerry" Gerini, che ha preceduto il bresciano Morris Ghidinelli (su Gas Gas) ed il crossista villonghese Roberto Pievani (Suzuki). Avvincente anche la gara di monomarca Ktm con successo del forte pilota seriano Manuel Bana e buona prestazione di Suor Nausicaa, personaggio del simpatico comico orobico Paolo Casiraghi. Bocche aperte e applausi in quantità, poi, per le esibizioni di Vanni Oddera e Alex Kolesnikov. I loro salti incrociati sono stati un mix di tecnica e concentrazione davvero apprezzato. 
Insomma questo evento non finisce di stupire, è sempre più ricco, coinvolgente e perfezionato...ed ha ancora margini di crescita.

 

 

 

 

8 luglio 2011

 

Tris Avb nella gara All Trial di Valtorta

 

Partecipazione un po’ scarsa, quasi 50 i concorrenti, per la prova di All Trial organizzata a Valtorta dalla sezione Avb del Moto Club Bergamo. La specialità è tornata nella località a distanza di otto mesi dalla tappa conclusiva del regionale, allora la nebbia condizionò la gara mentre stavolta il sole ha accompagnato e reso ancora più festosa la manifestazione, ideale per avvicinare al trial anche i più timidi e impreparati. 

Il gruppo più numeroso è risultato quello della Tr5, con otto piloti classificati e vittoria del conduttore Avb Giuseppe Noris (preceduti Flavio Fasola del Canzo e Cristian Rinaldi del Chiuduno). Vittorie Bg anche nella Tr4, con Dario Cefis, e nella Ospiti, con Maurizio Pesenti (su Rossi). Nomi noti nella Tr4 over, con 1° Davide Romeri e 2° Bruno Tremolada. 

A Tavaglione del Mc Lazzate la Tr5 over, a Meloni del Mc Monza la Tr6, Sangiorgio del Mc Canzo, infine, a segno nel gruppo epoca. Tra i giovanissimi juniores si sono imposti Pigazzi del Valsassina e Frigerio del Lazzate.
L’appuntamento è stato pienamente apprezzato, compreso il ristoro finale a base di salsicce, affettati, tartine e polenta. 

L’All Trial proseguirà il 18 settembre a Veleso (Como) con la prova del Mc Canzo.

 

una fase delle premiazioni (a dx il presidente Avb Giacomo Bosis)

 

 

 

1 luglio 2011

 

Norelli terza squadra a Stroncone, sul podio Fattori, Mazzoleni e Ruggeri

 

Terza gara del campionato italiano enduro della categoria major (gli over 33) e terza affermazione dei due forti piloti bergamaschi Pierluigi Surini e Angelo Signorelli. Stavolta si è corso, ed è stato il giro di boa per il torneo, a Stroncone, presso Terni, sono state disputate sei prove speciali. Il costavolpinese Surini, che corre coi colori del Mc Sebino su Honda Hm, si è ripetuto nella classe expert 3 superando Hriaz e Granocchia. E’ anche risultato quinto nella classifica assoluta di giornata, graduatoria che ha avuto quale mattatore il fiorentino Alessio Paoli (altro conduttore Honda Hm). 

Per il seriano Signorelli, ex pluri-campione europeo, ex Fiamma Oro, portacolori del Mc Parini, su Yamaha, nuovo successo nel gruppo dei più maturi del lotto, i super veteran. Pure nell’occasione seconda piazza per il casiratese della scuderia Fulvio Norelli del Moto Club Bergamo Remo Fattori (Ktm), terzo il friulano Zanardo e quindi, quarto, il campionissimo Gualtiero Brissoni (Husqvarna). 

Hanno poi conquistato il podio Carmelo Mazzoleni (Ktm-Bg Norelli), secondo nella classe M3, Cristian Ruggeri (Kawasaki-Bg Norelli), terzo nella M1, Renato Pegurri (Ktm-Costa Volpino), terzo nella veteran.
Buone prove pure per Alan Sala, 4°, e Carlo Valenti, 5°. 
Successo a squadre per il Sebino (con Surini, Brissoni, Armanni e Cesareni) sul Costa Volpino (Pegurri, peli, Alberti e Zigliani) e sulla scuderia Norelli del Moto Club Bergamo (Fattori, Mazzoleni, Ruggeri e Facheris), miglior team il Full Bike, forte di Surini, Fattori, Sala e Armanni.

 

per Carmelo Mazzoleni (Norelli) un buon 2° posto nella classe Master3

 

 

 

1 luglio 2011

 

La nuova sezione "Il Mito" fa centro col 1° Raduno Ktm a Camerata

 

Ottima riuscita, a Camerata Cornello, per il 1° raduno internazionale Ktm. Vi hanno partecipato circa 150 appassionati, oltre a tantissimi modelli del famoso marchio austriaco c'erano anche mezzi di altre affermate aziende del settore, tutti prodotti entro il 1985. 

La manifestazione è stata curata dalla nuova sezione "Il Mito" del Moto Club Bergamo, creata per ricordare il campionissimo Imerio Testori dal fratello Valter e da Gianbattista Rubis, è stata la prima fatica organizzativa e sicuramente, visto l'esito, verrà ripetuta. 

C'erano ex campioni come Gritti, Polini, Capelli, Caccia, Oriboni e tanti altri, bello il tracciato proposto che ha portato i conduttori lungo i vicini sentieri ai piedi del Monte Cancervo dove era solito allenarsi il grande Imerio.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

al sommario delle news

  

    
  
  
  
top

web editor  Danilo Sechi  -  copyright ©2009 Moto Club Bergamo  -  info@motoclub.bergamo.it