al sito dello Sponsor

24126 - Bergamo - via Carnovali 84

telefono e fax  035.4592744

mail  info@motoclub.bergamo.it

al sito dello Sponsor
         
     
     
       
     
     

 

 

NEWS 2017 - secondo quadrimestre

 

29 luglio 2017

 

Trial regionale a Branzi, il Team Tz conquista solo quattro podi

 

Alla grande in qualità di organizzatori, un po' sottotono rispetto ai precedenti aappuntamenti quanto a risultati sportivi. Questo il bilancio, per la sezione Tz Trial del Moto Club Bergamo, della sesta prova del campionato lombardo di trial organizzata a Branzi con epicentro al Campo sportivo, località dove il trial è di casa, vi si sono realizzati anche appuntamenti a caratura tricolore, l'ultimo nel 2012.
All'appuntamento si sono presentati circa cento conduttori, se la sono vista con un percorso da ripetere due volte contraddistinto da 12 zone controllate (per juniores e mezzi d'epoca giro più breve da ripetere 4 volte e 5 "no stop").
Tra i migliori, i piloti della Tr2, ha vinto Cattaneo del Mc Lazzate; nella Tr3 successo di Codega del Mc Valtellina e 5a piazza per Sergio Pesenti del Tz. Va precisato che il conduttore Beta, 3° provvisorio in campionato, sarebbe in testa senza la penalizzazione di 20 punti per il cambio di categoria. Un podio Tz, grazie al 3° posto di Loredano Giuliani, nella Tr4 over vinta dal camuno Mazzola del Dynamic Trial mentre Alex Bruzzoni ha chiuso 5°, Paolo Pellgrinelli 6° e Claudio Milesi 8°.
Altro podio Tz nella Tr4: è maturato grazie al 2° posto di Federico Zonca (battuto da Acquistapace del Lazzate) con l'altro Pesenti, Luca, che ha chiuso 4°, con Davide Giupponi 7° e con Mattia Cortinovis 8°. Meglio ancora è andata nella Tr5 dove Leonardo Gamba e Alessandro Alborghetti hanno conquistato il 2° ed il 3° posto (primo gradino a Pomi del Mc Monza). Poi 7° il seriano pluri-campione regionale Giuseppe Noris. Nella femminile ok Clara Macchiavello del Mc Valtellina e 4a la punta del Tz Lavinia Locatelli.
Prossima tappa del regionale il 24 settembre a Lazzate (Mb).

 

 

 

20 luglio 2017

 

A Rivanazzano sugli scudi Belotti e Angelo Signorelli fa poker

 

Per tornare al successo Andrea Belotti ha scelto la quarta penultima prova del campionato italiano enduro della categoria major (over 35). E' successo a Rivanazzano Terme (Pavia) ed il conduttore di Gandosso e del Moto Club Lago d'Iseo,classe 1981, lo ha fatto in grande, facendo registrare la miglior prestazione assoluta. Ha battuto gli altri protagonisti della top class, il gruppo dei migliori, ovvero l'asso perugino Roberto Bazzurri (Beta-Mc Ragni Fabriano), staccato dopo sette prove cronometrate di un solo secondo, Alessio Paoli, Daniele Tellini ed il compagno di sodalizio Fausto Scovolo, ex iridato bresciano, finora imbattibile.
Belotti e Scovolo non sono comunque riusciti a portare al vertice della classifica a squadre il Mc Lago d'Iseo di Sarnico, è nuovamente prevalso il Ragni Fabriano, sempre più lanciato verso il titolo.
La gara ha anche assegnato - con una prova d'anticipo - i primi due scudetti, andati al team Tnt Corse ed al suo esponente Marco Feltracco, veneto, a segno nella classe expert1.
Altre affermazioni targate Bg le hnno fatte registrare il solito fuoriclasse seriano Angelo Signorelli del Moto Club Bergamo ed il perugino del Moto Club Costa Volpino Federico Mancinelli. Per Signorelli (Yamaha), di scena nella ultra veteran, si è trattato della quarta affermazione in quattro gare (battuto l'altro orobico Renato Pegurri del Mc Costa Volpino, su Husqvarna); per Mancinelli (Ktm), mattatore della master E2, della terza, nuovamente ai danni del piemontese Christian Natta.
Altro argento Bg quello di Carmelo Mazzoleni (Moto Club Bergamo scuderia Norelli), 2° nella expert E2; Costa Volpino 3°, poi, con Giorgio Alberti nella master E1; 4° l'altro norellista Davide Marangoni nella expert E3.
Altri vincitori di tappa il bresciano Maurizio Lenzi (master 1), il brianzolo Angelo Maggi (expert 2), Luca Uccellini (expert 3), Roberto Cesareni (veteran), Lucio Chiavini (super veteran).
La quinta ultima prova del torneo tricolore si disputerà il 24 settembre nel Modenese, a Maserno.

 

 

 

02 luglio 2017

 

Scovolo e Signorelli centrano il tris a Fabbrica Curone

 

Troppo forte per tutti. Anche a Fabbrica Curone (Al), nella terza intermedia prova del campionato italiano di enduro della categoria major, il fuoriclasse bresciano del Mc Lago d'Iseo e della Ktm Fausto Scovolo ha conquistato il successo assoluto. Tre su tre i suoi exploit, quello piemontese è arrivato dopo i successi maturati nelle due precedenti gare ad Andora (Sv) e a Palazzo San Gervasio (Pz). Ha battuto, sia nell'assoluta che nella "top class" il toscano Alessio Paoli, il perugino Roberto Bazzurri e l'altro orobico Andrea Belotti (Mc Lago d'Iseo-Ktm).
Altra importante conferma quella dei tre protagonisti Bg della classe ultraveteran. Ha vinto ancora una volta il seriano Angelo Signorelli (Mc Bergamo-Yamaha) sul casiratese Remo Fattori (Mc Bg Norelli-Husqvarna) e sul sebino Renato Pegurri (Mc Costa Volpino-Husqvarna). Piccola variazione sul tema nella generale di campionato con Signorelli in testa a punteggio pieno e Pegurri che precede Fattori con 2 punti in più.
Nella classe master2 terzo posto per il perugino del Mc Costa Volpino Federico Mancinelli; nella expert2 stesso risultato per il brembano Carmelo Mazzoleni (Mc Bg Norelli);
Tre su tre pure nella classifica a squadre col Mc Ragni di Fabriano quest'anno imbattibile. A seguire seconda la Norelli e terzo posto per la formazione del Lago d'Iseo di Sarnico. Tra i team solito exploit del Tnt Corse di Giulio Borghi di cui fa parte Belotti.
Breve pausa di poche settimane e domenica 16 luglio quartapenultima prova per questo coinvolgente campionato a Rivanazzano Terme (Pavia).

 

 

 

09 giugno 2017

 

 Doppio podio per le squadre del Grumello VIntage in Franciacorta

 

Condizionata pesantemente dal maltempo si è disputata domenica 4 giugno, a Rodengo Saiano (Brescia), la 4a tappa del campionato italiano di regolarità d'epoca gr. 5, la prima in Lombardia dopo le sfide in Toscana, Sicilia e Piemonte. L'organizzazione è stata curata dal locale Moto Club Rs 77, in palio c'era il 14° Trofeo della Franciacorta.
Se la compagine di casa ha ben sfruttato il fattore campo vincendo la classifica a squadre del Vaso altrettanto non sono riusciti a fare i cugini Bg del Grumello Vintage, campioni in carica nel Trofeo, nuovamente battuti dagli scatenati piloti toscani del Mc Pantera di San Casciano.
Il Mc Rs ha potuto contare su Tetoldini (1°), Viviani (1°) e Racagni (3°) superando i palermitani del Mc Regolarità 70 e gli orobici del Bergamo Grumello Vintage (a segno nella classe D5 con Luca Murer, risultato anche il vincitore assoluto su Swm). A seguire la scuderia Bg Norelli ed il Mc Careter Testori.
Il Pantera, coi soliti Fabio e Massimo Parrini e con Tortoli (tutti a bersaglio), ha staccato di due punti e 1/2 il Grumello Vintage B e di 3 e 1/2 il Grumello Vintage A. Le due formazioni della Val Calepio hanno vinto con Alberto Rittà nella A1, con Marco de Eccher nella A4, con il leggendario 70enne Gritti nella B2. In questa sfida la Norelli ha conclusa quinta (la punta Marco Bianchi, 1° nella C3).
Altro exploit del Grumello nella A2 con l'avvocato volante Giovanni Runggaldier, successo per il Careter Testori con Massimo Licini nella X1, per il Mc Costa Volpino con Alessandro Pierannunzi nella X2 e per la Norelli con Ettore Rivoltella nella X3, per Andrea Ghirardelli del Mc Lago d'Iseo nella T80 Rs. In tutto dieci le affermazioni targate Bg.
La prossima prova sarà l'unica in Bergamasca, è in calendario per il 3 settembre a Costa Volpino.

 

 

 

 

26 maggio 2017

 

Comunanza incorona in anticipo Manzi, per Morettini poker e titolo ipotecato

 

Primi festeggiamenti domenica 21, in occasione della quarta penultima tappa del campionato italiano di enduro delle categorie senior e under 23. A Comunanza (Ascoli), con una prova d' anticipo, il pilota bergamasco Jonathan Manzi si è laureato campione italiano senior nella categoria senior classe E1 4 tempi. L'alfiere del Team Yamaha Miglio di Massimo Migliorati ha ottenuto l'alloro vincendo nella propria classe davanti al toscano Guido Conforti (Husqvarna) e piazzandosi in 8a posizione nella classifica assoluta.
Manzi, nato nel 1990 e residente a Clusone, aveva già nel suo curriculum altri tricolori: vinse nel minienduro nel 2004, tra i cadetti nel 2006 (50) e nel 2007 (125), negli junior nel 2009, agli Assoluti nel 2010 e nel 2011 mentre nel 2011 fece anche sua la Youth Cup 125 nel mondiale.
A far registrare la miglior somma di tempi è stato il bresciano Matteo Pavoni (alle sue spalle Nicolò Bruschi e Lorenzo Macoritto), nella elite - fuori campionato- hanno gareggiato anche i top rider Manuel Monni e Alex Salvini.
I colori Bg sono sventolati al vertice anche nella junior E1 2 tempi per merito del solito Alberto Capoferri (che corre per il Mc Pavia e che è prevalso sull'altro forte orobico Patrick Grigis del Mc Costa Volpino), nella junior E3 dove è svettato il trevigliese Federico Aresi (pure del Mc Pavia) battendo Andrea Castellana, e nella cadetti 50 codice col bravissimo Manolo Morettini (Mc Bg Ponte Nossa).
Per il resto cadetti E1 2t a Zilli (Ktm Sissi Racing), E1 4t per il già citato Pavoni, E2 a Bruschi, senior E2 a Nicoletti (con terzo Nicola Piccinini), senior E3 a Pfeifer e femminile alla Marrocco.
Tra le squadre doppio exploit (tra i senior come tra gli under) del fortissmo Pavia, tra i team doppietta del Ktm Sissi Racing di Crema.
L'ultima decisiva sfida di questo campionato si disputerà l'8 ottobre a Varzi (Pv). Festeggeranno anche Capoferri, Piccinini e Morettini?

 

Manolo Morettini non ha rivali nella cadetti 50 codice

 

 

 

12 maggio 2017

 

Manolo Morettini centra il tris nel tricolore enduro cadetti di Arsiè

 

Per il giro di boa della terza prova il campionato italiano enduro delle categorie senior e under (junior/cadetti) ha fatto tappa domenica 7 maggio nel Bellunese, ad Arsiè, coinvolgendo la bellezza di 244 atleti. Alla corsa hanno preso parte anche alcuni dei top rider azzurri, fuori classifica, nella classe elite, e fra loro ha ottenuto la miglior somma di tempi il bolognese della Beta Factory Alex Salvini. Alle sue spalle Battig e Barbosa, 5° il vertovese Mirko Gritti e ritirato Balletti, recente protagonista alla prima gara dell'europeo.
Nella graduatoria ufficiale hanno fatto meglio gli under e si sono distinti il bresciano di Roè Volciano Andrea Verona ed il vicentino Matteo Pavoni, 1° e 2° assoluto e rispettivamente a segno nella cadetti E1 2T e nella junior E1 4T. Miglior Bg nell'assoluta il trevigliese Federico Aresi (Mc Pavia), 8° nonchè 2° nella junior E3 dopo Castellana. 10° assoluto e pure 2° di classe (la senior E2) Nicola Piccinini (Mc Bergamo Casazza), lo ha battuto Nicoletti.
A festeggiare la vittoria di classe sono stati l'emergente Alberto Capoferri (Mc Pavia), a segno nella junior E1 2T (dove ha avuto ragione dell'altro forte orobico Patrick Grigis, del Mc Costa Volpino) ed il giovanissimo Manolo Morettini (Bergamo Ponte Nossa), il più forte nella cadetti 50 codice. Essendo per entrambi il tris (avevano vinto anche ad Arma di Taggia ed a Marsaglia) sono leader a punteggio pieno e decisi a conquistare lo scudetto.
E' un po' mancato questa volta il clusonese Jonathan Manzi, assoluto nella 2a gara, giunto 2° nella senior E1 4t alle spalle di Da Canal ma rimasto leader di classe con buon margine; sul podio anche Luca Marcotulli (Mc Valle Staffora), 3° nella senior E3 e 2° nella generale di campionato. Quarta piazza, poi, per Simone Trapletti (Bg Casazza) e per Roberto Rota, 5a per Nicholas Sana e Robert Malanchini, ambedue del mc Lago d'Iseo.
Tra le squadre il Moto Club Bergamo è risultato 2° nella senior mantenendo la leadership mentre nella junior ora il Costa Volpino è 3° e precede Lago d'Iseo e Bergamo.
Prossima sfida di questo tricolore il 21 maggio a Comunanza (Ascoli)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

al sommario delle news

  

    
  
  
  
top

web editor  Danilo Sechi  -  copyright ©2009 Moto Club Bergamo  -  info@motoclub.bergamo.it