n a v i g a z i o n e

 

  home

 

  le manifestazioni

::  oggi
  ::  ieri
::  domani
  chi siamo
  la storia
  organigramma
  la valli
  la cavalcata
  il premio dei premi
  amarcord
  news

  classifiche

 

 


 

MOTO CLUB BERGAMO - 24126 Bergamo - via Carnovali 84

telefono e fax 035.4592744 - mail info@motoclub.bergamo.it

.

news 2006 - secondo trimestre

 

5 giugno 2006

 

120 concorrenti alla tappa del campionato lombardo di trial a Foppolo

 

Giornata fredda ma cielo terso a Foppolo per l’appuntamento col campionato lombardo di trial organizzato dalla dinamica sezione Avb (Alta Valle Brembana) del Motoclub Bergamo, tornata nella località montana a quattro mesi dalla precedente competizione tricolore di motoslitte.
Circa 120 i concorrenti al via, non troppi considerando che la gara era valida sia per il regionale che per il promozionale. Di loro una trentina quelli della categoria under del minitrial. Breve e impegnativo al punto giusto il tracciato di gara con otto zone controllate per i concorrenti più matuti e cinque per quelli alle prime armi.
Sfruttando al meglio il fattore campo i conduttori bergamaschi hanno messo a segno due belle triplette, una tra i grandi ed una tra i giovanissimi. A fare centro sono stati Luca Baschenis, Ivan Sonzogni e Franco Trebeschi, tre atleti abituati ai vertici. Baschenis, su Montesa del team Bosis e dell’Avb, già protagonista nel campionato motoslitte, l’ha spuntata nella classe esperti battendo, per un solo punto di differenza, Augusto Balossi del Mc Desio. Più staccato, terzo, Roberto Mazzola del Mc Careter Nembro, quarto posto pure targato Bg grazie a Giovanni Paolo Rossi.
Sonzogni, di Paladina e dell’Avb, su Sherco, ha fatto sua la cadetti 125 mettendosi dietro i due alfieri del Mc Lazzate Guerra e Gianoni.
Trebeschi, del Mc Costa Volpino, su Beta, che anche quest’anno infila una vittoria dietro l’altra, stavolta ha battuto i due Molteni del Mc Canzo, Luciano e Marco, mentre quarto é arrivato Silvano Radici dell’Avb.
Altri successi per Fistolera (Mc Lazzate) nella super (con Sergio Pesenti 3° e Michele Persico 4°); Pizzini del Mc Valtellina nella cadetti oltre; Pontiggia del Mc Canzo nella amatori A; Moranelli del Mc Lazzate nella major (con Mario Giovanzana 4°), Giudici del Mc Lazzate nella promo amatori A.
Tra i piccoli exploit di Matteo Bosis, il figlio del campionissimo Diego, nel gruppo verde, di Diego Sonzogni tra i blu e di Matteo Poli tra i rossi.

 

 

 

26 maggio 2006

 

Nella gara di regolarità revival a Montefiorino svetta il team Grumello

 

L’equipe della scuderia Grumello del Monte del Mc Bergamo ha ritrovato la via del successo a Montefiorino (Modena), sede della terza tappa del campionatoil mitico Gritti col presidente del Mc Grumello, Giovanni Benini italiano di regolarità revival. L’affermazione non poteva arrivare in un momento migliore in quanto il sodalizio organizzerà, alla fine del mese di giugno, proprio la successiva tappa del torneo. 
E’ stata una vittoria travolgente, ottenuta con quattro primi posti per quattro componenti, arrivata al termime di un testa a testa con l’altra fortissima compagine orobica, quella del Mc Costa Volpino. Particolarmente in forma é risultato l’intramontabile campionissimo di Vertova Alessandro "Franco" Gritti (Puch), che - incurante dei 59 anni - si é imposto nel suo gruppo ed ha anche conquistato la terza posizione assoluta, alle spalle dei ben più giovani Osvaldo Armanni (Ktm) e Tullio Viviani (Puch), ambedue bresciani.

Vittorie di classe pure per l’altra star della formazione, Gualtiero Brissoni (Ktm), e per Pietro Caccia (Ancillotti) e Luca Murer (Puch).

Anche il Costa Volpino ha colto tre successi mentre il quarto componente é giunto terzo. Hanno fatto centro Walter Armanni (Ossa), Heinz Renken (Swm) e Roberto Perere (Zundapp), bronzo per Gianmario Facchinetti (Ktm).

Terzi i campioni in carica veneti del Mc La Marca Trevigiana, a seguire altre cinque squadre bergamasche: Careter Nembro (prima con Giuseppe Signorelli), Norelli A (prima con Luciano Marchesi), Careter 2, Grumello 2 e Norelli B.

 

 

25 maggio 2006

 

Tanti piazzamenti per il Team Treviza nel tricolore minienduro

 

Di ritorno dalla lunga trasferta polacca, dove con il poliziotto ligure, Gianmarco Rossi, nella categoria Veteran, hanno raggiunto il più alto gradino del podio, i componenti del Team Treviza, si sono trasferiti sulle colline trevigiane per seguire i piccoli alfieri della Scuderia, impegnati nella terza prova del campionato italiano minienduro.
Altra location, dopo quella fiorentina, che ha enfatizzato l’ottimo lavoro del Moto club Susegana, organizzatore della manifestazione.
Bravi i piloti del team, a partire da Simone Peverata (il più giovane partecipante alla gara) e Riccardo Frigè, alla prima prova di campionato italiano.
Iscritti alla manifestazione anche Nicolas Pellegrinelli, Samuel Ghilardi ed Andrea Bertolini, nella categoria aspiranti, Matteo Rivoltella e Gregorio Bertolini nella categoria Esordienti.
Devid Bove, Luca Zanotti e Nicolò Gritti, nella classe 50 codice.
Buonissimi i piazzamenti: Nicolas Pellegrinelli, secondo classificato, Samuel Ghilardi, quarto ed Andrea Bertolini tredicesimo, tutti nella Aspiranti.
Nella categoria esordienti, Matteo Rivoltella ottiene un discreto quarto posto, seguito da Gregorio Bertolini, Riccardo Frigè e Simone Peverata rispettivamente dodicesimo, tredicesimo e quattordicesimo.
Devid Bove nella classe 50 codice ottiene un brillante secondo posto, mente Luca Zanotti, in netta crescita si classifica sesto. Fermo per noie meccaniche Nicolò Gritti.
La squadra BG Treviza composta da Samuel Ghilardi, Nicolas Pellegrinelli, Simone Manzi e Matteo Rivoltella, conferma ancora la supremazia ed ottiene il secondo posto.
A questo punto, dopo aver superato la metà del campionato, il Treviza è ancora capolista nella classifica generale, sia nella classe aspiranti con Samuel Ghilardi, che nella classifica di squadra.
Non resta quindi che attendere le prossime prove a Salsomaggiore e a Treviglio, auspicando nella buona forma e nella crescita dei nostri piloti.
Nel frattempo, piloti e staff della Scuderia BG Treviza, si preparano per i prossimi appuntamenti: sabato 3 giugno a Bosio (AL) con il campionato Assoluti d’Italia, dove al via ci saranno Andrea ed Emilio Comotti, Carlo Conforti, reduce da un infortunio che non lo ha comunque rallentato, visto l’ottimo terzo posto di giornata due in Polonia, Simone Tonelli, Andrea Fossati e Gianmarco Rossi.
Subito dopo i portacolori del team Treviza partiranno ancora una volta per l’Est Europa, e precisamente per l’Ungheria, dove l’11 giugno gareggeranno per la terza prova del campionato europeo.

 

 

 

23 maggio 2006

 

Motorando e Ponte Nossa squadre di vertice a Brallo di Pregola

 

Strapotere delle formazioni bergamasche nella prova del campionato lombardo di enduro che il Motoclub Valli Oltrepò ha organizzato sulle colline di Brallo di Pregola, in provincia di Pavia.
Ad aggiudicarsi il successo sono state infatti le scuderie del Motoclub Bergamo Raffello Bizioni della scuderia MotorandoMotorando e Ponte Nossa, la prima nel gruppo dei senior, la seconda nella categoria junior.

Per Motorando é la conferma dei costanti progressi compiuti negli ultimi tempi. L’equipe, guidata dal presidente Bizioli e dal diesse Buratti, ha collezionato 70 punti, ottenuti grazie a due vittorie ed un secondo posto. Si sono imposti Andrea Fusetti (Honda Hm) nella classe 250 2 t e Gianangelo "Frink" Bonfanti (Ktm) nella 500 4 t. Secondo é arrivato Paolo Villa (Ktm), impegnato nella 450 4 t, mentre buono é stato anche il risultato del quarto elemento, Carmelo Mazzoleni, terzo nello stesso gruppo di Fusetti.

Due le vittorie anche per la compagine del Ponte Nossa. Le hanno firmate Fabio Rota (Honda Hm) nella classe 250 2 t e Marco Genini (Honda Hm) nella 4 t. La formazione seriana guidata da Alessandro Manzoni ha anche chiuso al secondo posto tra i senior. In questo caso é stata trascinata dal bresciano Matteo Pedersoli (Kawasaki), primo nella classe 450 4 t. Bravi anche Cristian Ruggeri e Paolo Paganessi, giunti ambedue terzi. rispettivamente nella 250 4 t e nella 450 4 t.
Secondo posto di marca orobica anche nelle squadre junior grazie al Mc Costa Volpino. In questo caso la punta é risultata Luigi Battipaglia (Suzuki), 1° nella 125. 
Una vittoria é arrivata pure tra i territoriali, nel gruppo 4 tempi, l'ha conquistata l'alfiere della sezione Orobie del mc Bergamo Luca Savoldelli (Honda Hm).
La miglior prestazione assoluta della competizione é stata fatta registrare dal camuno Alessandro Rizza (Ktm 125-Mc Sebino), primo della pattuglia bergamasca il seriano Fabio Benzoni, terzo nonché primo nel gruppo degli ospiti.
Sul podio di classe, al terzo posto, sono saliti anche Davide Pessina (Bg Casazza), Marco Guizzetti e Denis Vitali (ambedue del Costa Volpino).
Il campionato lombardo di enduro proporrà la prossima gara il 25 giugno in Franciacorta, impegnate le categorie major, territorali e minienduro.

 

 

 

11 maggio 2006

 

Pienamente riuscita la Motobenedizione a Schilpario

 

Buona riuscita per la Motobenedizione che la sezione Valdiscalve del Motoclub Bergamo ha proposto domenica 7 maggio nella piazza di Colere. L'organizzazione si é avvalsa della collaborazione della Pro loco del comune di Colere e di Don Ampelio. Dopo la cerimonia il Motoclub Valdiscalve ha offerto a tutti l'aperitivo e quindi la mattinata si é conclusa col pranzo ospitato al Palacolere.

Ecco un paio di immagini relative all'avvenimento:

 

 

 

 

9 maggio 2006

 

Thomas Oldrati (Ponte Nossa) trionfa nell'enduro al Villaggio Treviza

 

Era il grande favorito della vigilia e non ha deluso le attese. Thomas Oldrati, la più bella speranza espressa dall’enduro bergamasco negli ultimi tempi, ha centrato l’ennesimo successo al villaggio Treviza di Treviglio, dove la locale scuderia del Motoclub Bergamo ha allestito la seconda prova del campionato lombardo cadetti e minienduro.la premiazione della classe cadetti 125

Il quasi 17enne pilota di Petosino, che corre coi colori del Mc Ponte Nossa, del team Mucci Racing Husqvarna e del Team Italia della Federmoto, ha fatto registrare la miglior prestazione assoluta ottenendo il miglior tempo in sette delle dieci prove speciali previste e piegando la resistenza del tenace milanese Davide Roggeri (Suzuki-Mc Desio), come lui in gara nel gruppo dei cadetti 125. Il tutto utilizzando il "muletto", ovvero la seconda moto, quella da allenamento, per risparmiare la migliore per le occasioni più prestigiose (ha recentemente centrato un terzo posto di classe agli Assoluti e due seconde piazze nell’europeo).

La manifestazione, che ha dovuto fare i conti con la polvere e con un tracciato inevitabilmente breve e pianeggiante, ha coinvolto 145 concorrenti (gli iscritti erano 154), oltre 50 dei quali impegnati nella verde categoria minienduro.
Dieci, come detto, le discriminanti, rapide l’elaborazione delle classifiche e le premiazioni, coordinate dal presidente del Treviza Giancarlo Comotti.

Oldrati ha trascinato al successo a squadre il Ponte Nossa, che ha preceduto i cugini del Bergamo Motorando, l’Intimiano e la scuderia Fulvio Norelli. Con lui al vertice, nella classe 50 codice, anche il seriano Jonathan Manzi, terzo posto per Daniele Armanni (50) e quarto (125) per Luca Marcotulli.

Gran festa del Team Treviza per la vittoria a squadre nel minienduro. Vi hanno contribuito le due vittorie di Matteo Rivoltella (esordienti) e Nicolas Pellegrinelli (aspiranti) ed il secondo posto di Samuel Ghilardi (aspiranti).
Hanno prevalso su Lumezzane e Crt (Caterina Racing Team). Nella open ha vinto un altro figlio d’arte, il varesino Simone Croci, figlio di Dario.

 

 

 

5 maggio 2006

 

Due argenti per la scuderia Ponte Nossa a Loiano (Bologna)

 

Dopo la prestigiosa vittoria ottenuta in terra salernitana, la scuderia Ponte Nossa, formazione coordinata da Alessandro Manzoni si vede raggiungere dall’eterno la premiazione delle squadre under rivale, nonché campione tricolore in carica, il Trial David Fornaroli. BG. Ponte Nossa 1 - Trial David Fornaroli 1. Finora i club leader della classifica di squadra Under23 si sono divisi equamente le vittorie di giornata, anche se il club bergamasco determinato alla conquista del titolo, per ora guida la testa con un vantaggio di 15 punti sulla squadra piacentina. Palla al centro quindi per la 3^ prova attesa a Ponte S.Giovanni (Perugia) il 25 giugno. Allungo concretizzato in 15 punti anche nel campionato Senior. A cambiare sono però gli avversari. Saldi al comando ci sono i portacolori nossiani tallonati alle spalle proprio da l’altra compagine orobica del Motoclub Bergamo ossia il Motorando. Mentre sale in terza piazza il moto club Gaerne. 

Questa la situazione di campionato sintetizzata dopo quanto successo domenica 30 aprile nell’infangato campo di gara sede della 2^ prova dei campionati italiani Under23 e Senior dove il Bg.Ponte Nossa vede sfuggir di mano la vittoria per un misero punto nella classifica a squadre Senior e di 8 punti nell’Under23. 

Critiche e avverse le condizioni dei circondari bolognesi tanto da ostacolare gli alfieri targati Ponte Nossa alla conquista della zona alta della classifica. A cominciare dal leader della 250 2t Senior Manuel Bana (Honda Benzoni Moto), secondo per un soffio, a causa di un intoppo nella prova di Enduro-Test. Situazione simile anche per il trevigiano ormai domiciliato a Bergamo, Maurizio Facchin (Husqvarna Mucci Racing) costretto, sempre nella prova in linea a spostare di forza la moto di un pilota della classe precedente rimasto bloccato affinchè lasciasse libero il passaggio, con il risultato di aver gettato nel fango tempo prezioso e la sicura vittoria nella Unica 4t Junior.
Chi non manca l’appuntamento con la vittoria è il talentuoso pilota del Team Italia Thomas Oldrati (Husqvarna Mucci racing) che non perde un colpo e firma il secondo trionfo consecutivo nella 125 2t Cadetti. Come lui, porta in casa Ponte Nossa altri 25 punti nella classe Oltre Senior il già campione in carica Giovanni Gritti (Husqvarna Mucci Racing).
Vittime della morsa del fango bolognese il cadetto Jonathan Manzi (Ch Racing Mucci) costretto al ritiro e Mirko Gritti. Il figlio minore del grande Alessandro Gritti non è riuscito ad andare oltre all’8° posto nella Unica 4t perché letteralmente coperto dalla sua Husqvarna 450 4t per parecchi secondi a causa di una rovinosa caduta nella drammatica prova in linea trasformatasi in un unico e profondo e scivoloso canale.
Sono invece riusciti a mettere la moto in parco chiuso contribuendo al duplice argento di giornata, Cristian Ruggeri (Kawasaki Ruggeri Moto) 6° nella 250 4t e Paolo Cagnoni (futuro papà) che firma il passaggio dalla silenziosa Aprilia Bicilindrica alla ruggente Honda CRF con un buon 6° posto nella classe 450 4t Senior. Positivo rientro alle gare per Cristian Spreafico che in sella ad un TM 300 intasca un 9° posto nella 250 2t Senior.

 

 

 

26 aprile 2006

 

Doppio exploit del Team Treviza a Castiglion Fiorentino (Arezzo)

 

Il Team Treviza di Treviglio nella gara degli Assoluti d'Italia di enduro di Castiglion Fiorentino annoverava tra le file dei partenti Emilio ed Andrea Comotti, Gianmarco Rossi, Carlo Conforti, Simone Tonelli, Andrea Fossati e Patrick Marchesi.
Nella prima giornata nella classe 250 2T, Simone Tonelli ottiene un brillantissimo secondo posto a pochi secondi dal primo.
Carlo Conforti, riesce a dire la sua anche in questa gara e conclude al sesto posto.
Nella 250 4T, giornata non facile per i cugini Emilio ed Andrea Comotti, in gara nonostante l’infortunio subito nella prova di Sanremo, che concludono rispettivamente al sesto ed ottavo posto in classifica di giornata.
Gianmarco Rossi, classe 125, chiude con un discreto nono posto.
Non bene anche per Patrick Marchesi, che dopo una brutta caduta è costretto al ritiro.
Giornata comunque altamente positiva per il Team, che sale sul primo gradino del podio, nella classifica di Team.
Seconda giornata di gara, la domenica, con gli Alfieri del Treviza alla partenza, pronti alla riscossa.
E di riscossa si può dunque parlare, quando a fine giornata, nella classe 250 4T, Emilio Comotti, è al quarto posto in classifica, preceduto solo da nomi noti come Albergoni, Belometti e Micheluz.

Buona la ripresa anche di Andrea Comotti, che si posiziona al settimo posto in classifica.
Simone Tonelli, ancora a podio con un terzo posto e Carlo Conforti di nuovo al sesto posto, in classe 250 2T.

Nella 125, Gianmarco Rossi, non proprio in forma termina in nona posizione.
Per Andrea Fossati, trasferta da dimenticare a causa del ginocchio che gli provoca ancora fastidi e che lo costringe al ritiro.

In Coppa Italia, Patrick Marchesi, conclude un’ottima gara, al nono posto.
Giancarlo Comotti, Presidente del Team, è visibilmente emozionato, al ritiro del trofeo per il primo posto in classifica di Team, e si dichiara pronto a stimolare i propri ragazzi ad ogni gara, in cambio di queste soddisfazioni.
Nel contempo, sempre a Castiglion Fiorentino, il tecnico federale Alessandro Comotti, ha fatto tappa con la Scuola Avviamento Enduro.
Buona affluenza di ragazzi e piacevole giornata.
Il prossimo weekend, la Scuderia BG Treviza, sarà impegnata per la seconda prova del campionato Italiano Under 23 – Senior a Loiano (Bologna).

Alla partenza ben nove piloti: Andrea ed Emilio Comotti, Patrick Marchesi, Mirko Marone, Carlo Conforti, Francesco Raffaelli, ed i cadetti Devid Bove, Nicola Piccinini e Varca Giuseppe.

 

 

 

11 aprile 2006

 

Doppiette di Rossi (Treviza) e del Team Mucci in Sardegna

 

Partenza positiva degli azzurri nel campionato europeo di enduro, torneo che ha proposto la prima delle sue quattro prove di due giorni in Sardegna, a Iglesias. Si sono distinti soprattutto Gianmarco Rossi e il Team Mucci Racing Husqvarna, ambedue campioni in carica, che hanno centrato la doppietta nelle due tappe. Rossi, sanremese in forze alle Fiamme Oro ed alla scuderia Treviza di Treviglio, su Honda Hm, ha fatto ili piloti del Team Treviza: da sin. Conforti, tellini, Rossi e Comotti vuoto nella categoria veteran. Alle sue spalle il tedesco Redecker. Terzo e quinto Fabio Mauri.

Il Team Mucci ha invece vinto il derby tutto bergamasco contro la scuderia Treviza nella classifica dei team, pure con una doppietta. La formazione seriana, abbinata alla scuderia Ponte Nossa del Mc Bergamo, ha schierato il francese Deparrois, due volte vincitore nella classe E1 e due volte secondo assoluto; il sempre più brillante 16enne Thomas Oldrati, due volte secondo nella junior E1 dove sono prevalsi il polacco Kurovski ed il francese Joly; il figlio d’arte Giovanni Gritti, due volte secondo nella E3 vinta dall’austriaco Muller. 

La compagine della Bassa ha invece messo in campo Carlo Conforti, secondo e primo nella junior E2/E3; Simone Tonelli e Emilio Comotti.

Nella graduatoria delle nazioni l’Italia non é invece riuscita nel doppio exploit iniziando con un secondo posto (dietro la Francia) e poi aggiudicandosi la seconda giornata davanti ai transalpini. Il terzetto azzurro era composto da Tonelli e dai due orobici Giovanni Gritti e Giuliano Falgari. 

Buona prova anche per l'altro Gritti, Mirko, terzo e quinto nella junior E2/E3.
La gara si é sviluppata sabato su tre giri e nove prove speciali, ieri su due tornate e sei discriminanti.

Le vittorie assolute se le sono spartite il ceco Michalik e l’austriaco Muller.
La seconda prova del campionato europeo enduro si disputerà il 20 ed il 21 maggio in Polonia. 

 

 

 

 

 

 

al sommario delle news

m o t o c l u b   B e r g a m o

 stampa la pagina

a inizio pagina