al sito dello Sponsor

24124 - Bergamo - Lazzaretto - piazzale Goisis

telefono e fax 035.235534

mail  info@motoclub.bergamo.it

al sito dello Sponsor
         
     
     
       
     
     

 

 

NEWS 2018

 

21 giugno 2018

 

Artifoni e Caccia campioni vintage in anticipo a Pietralunga

 

La tappa di Pietralunga (Siena) del campionato italiano di regolarità d'epoca, penultima della stagione 2018, disputata domenica 17 giugno, ha già assegnato in anticipo sette titoli di classe ad altrettanti conduttori. Tra loro (potevano mancare?) anche alcuni piloti bergamaschi, parliamo di Nazzareno Artifoni, classe 1959, alfiere della scuderia Grumello Vintage del Moto Club Bergamo, 2° nell'occasione alle spalle di Ceribelli, a segno nella C1 su Puch 50; di Pietro Caccia, classe 1952, pure del Grumello, in sella alla Ancillotti 75 nella C2, vincitore di gara e campionato; di Valter Testori, classe 1963, del Mc Careter Testori, fratello minore dell'indiementicato campionissimo brembano Imerio, a bersaglio in gara e in campionato, che si è impegnato nella C5 su moto Ktm 250.
Gli altri quattro sono Paolo Maria Sala (Mc Gilera Arcore) nella A4; Massimo Parrini (Mc Pantera) nella A5; Giancarlo Donadio (Mc Salerno) nella B3; Enrico Maloberti (Mc Fornovo Taro) nella X3.
E sono ancora tanti i caschi tricolori da assegnare, per tutti gli altri sarà decisiva la prova conclusiva, in programma il 9 settembre a Casciana Terme (Pisa).
La gara senese ha visto i successi a squadre di due "outsider2. nel Trofeo si è imposta lacompagine del Mc Gilera Arcore trascinata da Sala e Ceribelli che ha preceduto il Careter Testori B (oltre a Testori punteggio pieno per il milanese Roberto Perere) ed il Bg Grumello Vintage B. Nella sfida del Vaso è prevalso il Mc Manzano di Udine trascinato da Stefano Bosco battendo il Careter testori, il Bg Grumello Vintage e il Bg Norelli (solo quarto nonostanete i due exploit di Fausto Scovolo e di Paolo Giulietti ma penalizzato dallo "zero" del dakariano Findanno).

 

 

 

08 giugno 2018

 

Altro successo per Manolo Morettini nel tricolore under cadetti 125

 

La località di Santo Stefano Belbo, nel Cuneese, ha ospitato il 3 giugno la terza prova del  campionato italiano enduro delle categorie senior e under, gara finalmente senza il maltempo che aveva caratterizzato le due precedenti tappe di Cerro al Lambro (Mi) e Bussi sul Tirino (Pe).

Per la terza volta consecutiva la miglior prestazione assoluta è stata fatta registrare dal meccanico veneto della categoria senior Diego Nicoletti (Husqvarna-Mc Gaerne) che ha vinto nella classe 450 e battuto gli junior azzurrini Macoritto (1° nella 250 2t) e Gardiol (1° nella 300),
Nella top ten assoluta, in 7a posizione, anche il bergamasco Luca Marcotulli, alfiere del Mc Trial David Fornaroli di Piacenza, che corre su Gas Gas e che ha fatto suo il successo nella classe senior 300.
Altra affermazione per la scuola orobica nel gruppo under, grazie al seriano di Vertova del Moto Club Bergamo Manolo Morettini (Ktm), nuovamente mattatore nella cadetti classe 125.
Per ambedue i rider Bg si è trattato del terzo exploit in tre competizioni e quindi sono leader di classe a punteggio pieno.
Altri buoni risultati sono stati conquistati da Giovanni Bonazzi (Beta-Mc Lago d'Iseo), 3° nella cadetti 125; Alberto Capofetti (Ktm-Mc Pavia), 3* nella junior 125; Federico Aresi (Ktm-Mc Pavia), 2° nella junior 300. Tra i più sfortunati, invece, il seriano Robert Malanchini, caduto malamente durante la prova speciale in linea del terzo giro, speciale che è stata annullata.
Trascinata da Morettini la compagine del Moto Club Bergamo ha conquistato la terza piazza nella classifica delle squadre under (alle spalle di Pavia e Fornaroli e precedendo il quartetto del Mc Lago d'Iseo) , meno pisitivo il bilancio tra i senior dove ha fatto il bis il Mc Pavia e dove l'equipe del Moto Club Bergamo (con gli "zero" sia di Malanchini che di Piccinini) si è dovuta accontentare della quinta posizione.
Dopo questo giro di boa il torneo tricolore proseguirà con la 4a penultima prova il 15 luglio a Sant'Angelo in Vado (Pesaro Urbino).

 

Manolo Morettini, un successo dopo l'altro nella cadetti 125

 

 

 

 24 maggio 2018

 

Nel trial regionale di Faedo fanno centro Spreafico e Giuliani (Team Tz)

 

Tris di successi targati Bergamo, due dei quali del Team Tz Trial del Moto Club Bergamo, nella terza prova del campionato lombardo di trial. Si è corso - dopo gli appuntamenti precedenti di Piantedo e Colico - a Faedo Valtellino (So), con in cabina di regia gli esperti tecnici del Moto Club Valtellina.
Hanno centrato il bersaglio nei rispettivi gruppi Andrea Riva (Sherco-Mc Lazzate) nella Tr1, Mirko Spreafico (Gas Gas-Mc Bergamo Team Tz) nella Tr2 e Loredano Giuliani (Beta-Mc Bergamo Team Tz) nella Tr4 over.
Riva ha corso tutto solo concludendo le due tornate a quota 14 penalità, la sua è pratcamente sta una esibizione in quanto la Tr1 non è prevista a livello regionale. Spreafico, con 35 penalità, ha avuto ragione di Luca Poncia (64) del Mc Val.Com e di Riccardo Cattaneo (68) del Mc Lazzate. Giuliani è stato il migliore di un podio tutto orobico e tutto Tz. secondo ha infatti concluso Alex Buzzoni (Scorpa) e terzo Giorgio Rasmo (Montesa). Questi punteggi dei tre: 30, 42 e 43.
Buone anche le prestazioni degli altri conduttori Bg Tz Luca Baschenis, 4° nella Tr3 open vinta da Pizzini del Mc Valtellina; Sergio Pesenti, 2° nella Tr3 vinta da Gianoni del Mc Lazzate; Davide Giupponi, 3° nella Tr4 vinta da Marenghi del Mc Rio Lanza; Mattia Arnoldi, Leonardo Gamba e Giuseppe Noris, 2°, 4° e 5° nella Tr5 vinta da Grossi del Mc Monza.
Non troppo lontana la prossima gara, prevista domenica 27 maggio a Cortenova, nel Lecchese, a cura nuovamente del Mc Valtellina.

 

 

 

 10 maggio 2018

 

Le compagini del Grumello e della Norelli sugli scudi a Giffoni Sei Casali

 

Trasferta impegnativa, fino a Giffoni Sei Casali (Salerno), per il gruppo di piloti che partecipano al campionato italiano di regolarità d'epoca. Ma non si poteva mancare dato che si è trattato dell'unica prova stagionale articolata su due giornate e quindi il drappello dei bergamaschi si è presentato, al solito, numeroso e agguerrito.
Sono maturate diverse vittorie e qualcuno ha centrato la doppietta. E' il caso di Alberto Rittà (Ktm-Mc Bergamo Grumello Vintage) nella classe A1; Alberto Gennaro (Morini-Mc Bergmo Norelli) nella classe B2; Pietro Caccia (Ancillotti-Mc Bergamo Grumello) nella classe C2: Marco Bianchi (Puch-Mc Bergamo Norelli) nella classe C3; Valter Testori (Ktm-Mc Careter Testori) nella classe C5; dell'ex iridato iseano Fausto Scovolo (Ktm-Mc Bergamo Norelli) nella classe D5; Alessandro Pierannunzi (Ktm-Mc Costa Volpino) nella classe X2.
Tra quanti hanno colto una sola vittoria anche il primario del Papa Giovanni dottor Lorini, del Mc Careter Testori, impegnato nella classe D2 su Puch 80.
Tra le squadre di Trofeo si è assistito al solito duello tra il Bergamo Grumello Vintage ed i conduttori del Mc Pantera, duello finito con due sostanziali pareggi. I toscani hanno vinto di più ma gli orobici (in campo Caccia, Gritti e Rittà) hanno compensato con i coefficienti legati all'età.
Nella sfida del Vaso alti e bassi per il Careter (1° e 4°) e per il Bergamo Grumello Vintage (2° e 5°), due podi pr il Bergamo Norelli (2° e 3°).
Prossima gara il 27 maggio a Casanova Staffora (Pavia).

 

 

 

30 marzo 2018

 

Scovolo bis al Revival di Manzano, Team Grumello 1° nel Vaso e 2° nel Trofeo

 

Fausto Scovolo ancora una spanna sopra tutti. L'iseano della scuderia Norelli del Moto Club Bergamo è nuovamente risultato il migliore assoluto a Manzano (Udine), nella seconda prova del campionato italiano di regolarità d'epoca, esattamente come nella precedente sfida in Liguria, a Diano Marina.
L'ex iridato, approdato al campionato da quest'anno, ha preceduto l'altro bresciano Osvaldo Armanni (con licenza svizzera e pure in gara nella classe D5) e Bares Thomas Mellina (che correva in casa, a segno nella classe E2).
Nella classifica a squadre di Trofeo dominio orobico con successo conquistato dal Careter Testori B che con 70 punti ha battuto il Grumello Benini Vintage A (66.6) e il Gilera Club Arcore (65,5). Nel Vaso il successo è invece arriso al Grumello Benini Vintage A con 54 punti contro i 35 della scuderia Norelli Mc Bergamo. Solo quarti i campioni in carica del Mc Pantera.
Tra i massimi protagonisti del Careter Roberto Perere (1 della A3); Pietro Gamba (1° nella B2); Valter Testori (1° nella C5); Massimo Sfondrini (1° nella C6); tra quelli del Grumello Vintage Pietro caccia (1° nella C2); Luca Murer (1° nella D4); solo secondi - per una volta - i mitici Alessandro Gritti e Gualtiero Brissoni. Per la Norelli, poi, oltre a Scovolo, sono svettati Marco Bianchi (1° nella C3) e il siciliano Riccardo Terranova (1° nella X1).
La manifestazione ha coinvolto la bellezza di 288 concorrenti e proposto due diverse prove speciali.
Prossimo appuntamento per il campionato il 5 e 6 maggio nel Meridione, a Giffoni (Salerno), per l'unica prova di due giorni della stagione.

 

 

 

16 marzo 2018

 

Morettini vincitore di classe nel tricolore enduro di Cerro al Lambro

 

Pioggia e fango hanno caratterizzato a Cerro al Lambro (Mi) la sfida inaugurale del campionato italiano enduro delle categorie senior e under 23, gara orchestrata dal Moto Club Melegnano. Quattro le prove speciali disputate, ne erano previste altre due ma il maltempo ha portato all'annullamento dell'ultimo giro.
Il più veloce dei 267 piloti al via è risultato il vicentino del Mc Gaerne Diego Nicoletti (Husqvarna) anche se i tempi migliori sono stati fatti registrare dai tre elite fuori campionato Andrea Verona, Matteo Pavoni e Emanuele Facchetti. Nicoletti (1° della senior 45), ha preceduto il trevigliese del Mc Pavia e del Team Sissi Federico Aresi (1° della junior 300), Bresolin, Bruschi e Macoritto.
Classe per classe la scuola Bg ha fatto centro nella junior 125 col vertovese del Mc Bergamo Manolo Morettini (Ktm), nella senior 300 con Luca Marcotulli (Gas Gas-Mc Trial David Fornaroli) e nella cadetti 50 con Lorenzo Bernini (Suzuki Valenti-Mc Costa Volpino).
Belle lotte nella graduatoria delle squadre senior col Mc Gaerne che è prevalso - con un punto in più, 53 a 52 - sul Fornaroli e con 5 in più sul Pavia.
Più netto il successo del favoritissimo Pavia tra gli under grazie ai tre exploit di Aresi, Macoritto (1° nella junior 250 2t) e Zilli (1° nella junior 450). A seguire Fornaroli (con Marchelli 1° nella junioir 250 4t), Bergamo e Lago d'Iseo.
Nel Trofeo Airoh Cross Test, che mette in palio un casco marchiato dalla società di Almenno Sb per il pilota più veloce delle prove fettucciate, l'ha spuntata Matteo Bresolin mentre nel parallelo Challenge Wr Yamaha vittorie di Matteo Grigis (under23) e Riccardo Crippa (senior).
La seconda gara del campionato si disputerà il 6 maggio in Abruzzo, a Bussi sul Tirino (Pe).

 

 

 

16 marzo 2018

 

Subito poker di successi per il Team Tz nel regionale trial a Piantedo

 

Ottima partenza per il Team Tz Trial del Moto Club Bergamo, con quattro vittorie di classe, a Piantedo, (Sondrio) nella competizione inaugurale del campionato lombardo di trial.

Le hanno conquistate Sergio Pesenti (classe Tr3); Loredano Giuliani (Tr4 over); Luca Pesenti (Tr4); Giuseppe Noris (Tr5).
Il conduttore emergente del movimento orobico, Mirko Spreafico, di scena nel gruppo dei migliori, la Tr2, ha invece chiuso 4°.

Piazze d'onore hanno poi saputo cogliere Luca Baschenis, Paolo Pellegrinelli, Davide Giupponi e Mattia Arnoldi.

 

 

 

02 marzo 2018

 

La formazione senior di enduro del Club riprova l'assalto al titolo tricolore

 

L'assemblea dei soci del Moto Club Bergamo, ospitata la sera di venerdì 23 febbraio all'ex Borsa Merci di via Petrarca, ha fornito l'occasione ideale per presentare le formazioni di enduro e minienduro con cui il blasonato sodalizio prossimo ai 100 anni di attività (ci arriverà nel 2019) si presenterà al via dei campionati italiani e regionali delle discipline.

Nella categoria senior la formazione (nata dal connubio tra le scuderia Casazza e Ponte Nossa) è stata confermata dopo l'ottimo secondo posto del 2017 e - per cercare di conquistare il titolo - schiera quale punta Nicola Piccininì, campione in carica della E2, di San Paolo d'Argon, classe 1992, vice presidente del Moto Club Bergamo per il settore tecnico. Con lui nuovamente Robert Malanchini (reduce dal 4° posto tricolore nella E2 e dal titolo lombardo), Simone Trapletti (4° nel tricolore E1 2 tempi e campione lombardo), Michele Flaviani (3° nel regionale).
Nella categoria under la punta sarà invece l'emergente vertovese Manolo Morettini, campione italiano 2017 nella cadetti 50, e a completare l'equipe Fabio Genini e Marco Patelli.
Il campionissimo di Colzate Angelo Signorelli sarà sempre il coordinatore della formazione di minienduro (che negli anni passati ha collezionato successi a raffica e sfornato campioncini come Alberto Capoferri e Morettini) e potrà contare sui tre senior Manuel Verzeroli, Andrea Bocconi e Giancarlo Busatta, sullo junior Simone Cagnoni, sul debuttante Cristiano Busatta e sul baby Gabriel Grassi.

 

 

 

 

09 gennaio 2018

 

Gli affiliati scesi di poco, in tutto 1426, il "Bergamo" sempre primo d'Italia

 

E' tempo di...dare i numeri al Moto Club Bergamo. La società sportiva con sede al Lazzaretto e con presidente Andrea Gatti ha infatti chiuso la stagione associativa 2017 e - in attesa di partire con quella nuova - ha tirato le somme. Gli affiliati sono risultati complessivamente 1426, ovvero pochi meno dei 1486 del'anno precedente, un numero che la mantiene saldamente al primo posto tra tutti i sodalizi della Federmoto.
A determinarne la forza sono le sue sezioni e scuderie, attualmente 15, entità autonome, operanti in città ed in provincia, spesso specializzate in una o più discipline, alle quali va aggiunta la sede centrale. Quest'ultima, con 338 soci, è la più consistente mentre - come succede da anni - la sezione più rappresentativa è il Veteran Club, che riunisce appassionati e collezionisti di moto d'epoca, che sono arrivati, anzi rimasti, a quota 241. A seguire la dinamica scuderia Norelli, che quest'anno è salita spesso agli onori delle cronache con le sue manifestazioni atte a festeggiare i 50 anni di attività, con 240 soci. Oltre quota 100 anche la storica sezione del Ponte Nossa (141), la prima ad essere stata fondata, quindi Vertova Giovanni Gritti (65), Ponteranica Augusto Taiocchi (62), Polini (61), Grumello Benini Vintage (55), Presolanaenduro (54), Tz Trial (50), Casazza (48), Valgandino (18), Elle-Erre (16), Valdiscalve (13), Clusone 80 (13), Brembate (11).
Per quanto riguarda i licenziati, quanti partecipano alle competizioni, se ne sono invece contati 440, in maggioranza enduristi.
Il Club arriverà al prestigioso traguardo dei 100 anni di attività nel 2019 e bollono in pentola tante iniziative per festeggiare l'evento come merita.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

al sommario delle news

  

 

    
  
  
  
top

web editor  Danilo Sechi  -  copyright ©2009 Moto Club Bergamo  -  info@motoclub.bergamo.it