al sito dello Sponsor

24126 - Bergamo - via Carnovali 84

telefono e fax  035.4592744

mail  info@motoclub.bergamo.it

al sito dello Sponsor
         
     
     
       
     
     

 

 

NEWS 2009 - primo trimestre

 

26 marzo 2009

 

A Rapolano Terme Norelli prima nel Vaso, Grumello terzo nel Trofeo

 

Avvio in Toscana, a Rapolano Terme (Siena), per il campionato italiano di regolarità d’epoca, quasi duecento i concorrenti a ulteriore dimostrazione di quanto sappia essere coinvolgente questo torneo.
Il bilancio per i colori bergamaschi è stato buono, sono state complessivamente conquistate otto vittorie, anche se sono mancati alcuni acuti cui ci si era piacevolmente abituali nella passata stagione. Il prestigioso successo tra le squadre di Trofeo, ad esempio, è andato al Mc La Marca Trevigiana, quartetto che, con 68 punti, ha avuto ragione del Moto Club Costa Volpino (66,5), e, soprattutto, dei campioni in carica del team Grumello Vintage del Moto Club Bergamo (65), nel 2008 autentici rulli compressori. Quarti poi i conduttori del Mc Careter Nembro (59). In compenso la scuderia Fulvio Norelli del Moto Club Bergamo è prevalsa nella graduatoria delle squadre del Vaso, battendo i brianzoli del Mc Oggiono ed i friulani del Mc Medeot. Nella graduatoria assoluta, poi, l’ha spuntata il velocissimo camuno Osvaldo Armanni (Ktm-Mc Sebino), classe ’61, sull’eclettico canturino Mauro Uslenghi (Kramer-Mc Oggiono).
Nella classe A2 ha fatto centro Heinz Renken (Swm-Costa Volpino); nella A3 Giancarlo Melli (Ktm-Careter); nella A4 Giovanni Facchinetti (Ktm-Costa Volpino); nella C1 Pietro Caccia (Ancillotti-Bg Grumello Vintage); nella C4 il leggendario Alessandro Franco Gritti (Puch-Bg Grumello Vintage); nella C5 Luca Murer (Ktm-Bg Grumello Vintage); nella D5 Sergio Gandolfi (Montesa-Bg Norelli), quest’ultimo anche ottimo terzo assoluto.
Si sono invece dovuti accontentare della piazza d’onore i due campioni in carica Gualtiero Brissoni (Ktm-Bg Norelli), altro mito del settore, e Siegmar Dubronner (Swm), gigante tedesco in forze alla scuderia Norelli. Argento anche per Luciano Marchesi nella C3.
Prossima tappa del campionato il 26 aprile nel Friuli, a Gorizia.

 

 

 

20 marzo 2009

 

Andrea Gatti confermato presidente, i vice Ghilardi e Runggaldier

 

Alla presenza di Tullio Masserini, la sera di giovedì 19 marzo si e' costituito il nuovo Consiglio Andrea Gatti direttivo del Moto Club Bergamo che ha confermato Andrea Gatti alla carica di presidente.

Raffaele Ghilardi è stato eletto vice presidente amministrativo e Giovanni Runggaldier è stato eletto vice presidente sportivo. 

Confermata anche Nella Ausenda D'Adda quale segretaria.

Ricordiamo i nomi dei consiglieri eletti in occasione della recente Assemblea ospitata all'Hotel NH di Orio al Serio:

Franco ACERBIS, Luca BASCHENIS, Giovanni BENINI, Roberto BIAGGI, Attilio BONALUMI, Laura D'ADDA (prima componente femminile nella storia del C.D. del Moto Club), Renzo D'ADDA, Roberto DE VIVO, Sergio GRASSI, Andrea MAJ, Felice MANZONI, Paolo NOSARI, Ferruccio PAPA, Giuliano PICCININI, Primo SALA, Maurizio VERCESI, Pierluigi ZANCHI
Quali Revisori dei Conti l'Assemblea ha invece eletto Matteo GANDINI, Enzo PARIS e Massimo SIRONI.

 

 

 

6 marzo 2009

 

Raffica di affermazioni della scuderia Norelli a Cerro al Lambro

 

Dominio bergamasco, e in particolare della scuderia Norelli, a Cerro al Lambro, nel Milanese, dove il Moto Club Melegnano ha orchestrato la prima prova del campionato lombardo di enduro, gara che ha coinvolto i piloti delle categorie major e cadetti. Il tracciato è stato inevitabilmente pianeggiante, si è deciso tutto conteggiando i tempi realizzati nei sei passaggi in prova speciale. 
La scuola Bg ha travolto tutti nella classifica assoluta ed in quelle di squadre ed ha poi primeggiato in otto delle tante classi previste. Il più veloce di tutti è stato Pierluigi Surini, di Rogno, alfiere della Aprilia Team Rs Moto e del Mc Sebino. Ha vinto nella M2 ed ha preceduto il vincitore della M1, il seriano Fabio Benzoni (Honda Hm-Mc Bg Presolana enduro), ed il vincitore della superveteran, il conduttore di Casirate Remo Fattori (Ktm-Mc Bg Norelli). Tutti e tre sono della categoria major. 

Il primo dei cadetti, risultato nono assoluto, è stato pure un bergamasco, Nicola Piccinini (Ktm-Mc Bg Norelli), in gara nella 125 2 tempi.
Le altre vittorie Bg tra i major le hanno conquistate Carmelo Mazzoleni (Ktm-Mc Bg Norelli) nella M3 e Luca Murer (Suzuki-Mc Bg Grumello) nella X1. Tra i cadetti hanno primeggiato anche i due esponenti del Mc Treviglio e della Honda Hm Andrea Bertolini (125 4 tempi) e Nicolas Pellegrinelli (50). Il Treviglio si è imposto tra le squadre cadetti battendo Lumezzane e Motorando, la scuderia Norelli è prevalsa tra i major mettendosi dietro i campioni in carica del Sebino e l’Oggiono.

 

 

 

27 febbraio 2009

 

Il Team Grumello Vintage deciso a ripetersi nella regolarità d'epoca

 

Continuare a dettare legge nel campionato italiano di regolarità d’epoca, ripetersi alla Valli Bergamasche Revival e organizzare al meglio la prova del campionato lombardo di enduro affidatagli dalla Federmoto per il periodo estivo. Queste le priorità 2009 per la scuderia Grumello del Moto Club Bergamo, dinamico gruppo guidato da Giovanni Benini e forte di quasi un centinaio di affiliati, buona parte dei quali conduttori.
Nella stagione passata il club ha conquistato l’ennesimo scudetto a squadre, nel campionato revival, con la formazione Grumello Vintage guidata da Engardo Perletti e composta dal leggendario vertovese Alessandro Franco Gritti (Puch), classe ’47, da Pietro Caccia (Ancillotti), classe ’52, e da Claudio Oriboni (Ktm), classe ’48, pure loro seriani, pure loro con un passato glorioso. Non pago il Club è anche risultato quinto con la squadra B e decimo con la squadra C. 
Gritti si è imposto nella classe C4, Caccia nella C1 e Oriboni nella A5, il successo è maturato grazie a sei vittorie su sette prove, solo in una prova la formazione è risultata seconda. 
Tutti sono stati confermati e l’obiettivo è rimasto il medesimo, lo scudetto. Il calendario del campionato è in via di definizione mentre è già sicura la data, il 13 settembre, dello svolgimento (a Serina) della Valli Revival. Su punta pure qui al successo a squadre, come già avvenuto due anni fa alla Fara.
In ambito organizzativo sarà invece la gara del 12 luglio a tenere sotto pressione il Grumello. Sarà riservata alla categoria major, avrà quale epicentro la località di Boldesico e ricalcherà le altre manifestazioni recentemente organizzate dal Grumello.

 

piloti e dirigenti del Grumello alla recente cena sociale - da sin. Gritti, Benini, Sansaro, Gatti e Caccia

 

 

 

26 febbraio 2009

 

Paccani a Prali rinforza la seconda piazza, 4° posto per Baschenis

 

Per la quarta prova il campionato italiano di motoslitte è tornato in Piemonte, a Prali (Torino), ed ha avuto i medesimi mattatori delle gare precedenti, ovvero i piloti che occupano la prima posizione nella generale provvisoria. Parliamo di Alesssandro Ploner nella unica nazionale, di Jacopo Fertilio nel Trofeo classe 500 e di Michael Pogna nel Trofeo Italia classe 800. 
Per una volta lo schiacciasassi Ploner non ha fatto l'en plein ma ha lasciato una delle quattro manche, l'ultima, a Peter Gurndin. Con un 3°, un 2°, un 4° ed un 5° posto ha chiuso quarto il brembano Luca Baschenis (Mc Bergamo Avb-Ski Doo) precedendo l'altro bergamasco Michele Contessi (Mc Sebino-Arctic Cat).
Sul podio, ottimo secondo, è invece salito il seriatese Matteo Paccani (Mc Bergamo Avb-Ski Doo). Con due secondi ed un terzo di manche ha ceduto al solo bresciano Pogna ed ha consolidato anche la sua seconda piazza nella generale di campionato.
Domenica prossima sarà il campionato mondiale a salite alla ribalta, con la prima prova, in programma in Italia, a Lavarone (Trento), mentre per il tricolore la quinta sfida sarà quella prevista a Foppolo il 22 marzo e organizzata dalla sezione Avb del Moto Club Bergamo.

 

 

 

12 febbraio 2009

 

Il ritorno della Valli Revival a Serina nell'intenso 2009 della scuderia Norelli

 

Sarà un’altra intensa stagione, quella al via, per la scuderia Fulvio Norelli del Moto Club Bergamo. Lo ha sottolineato, con orgoglio, il presidente Domenico Pelandi, in occasione dell’abituale assemblea dei soci, ospitata la scorsa settimana nel Palazzo della Provincia di via Tasso.
In particolare nel 2009 è in programma il 13° capitolo della Valli Bergamasche Revival, manifestazione internazionale riservata a moto e campioni del passato, italiani e stranieri. Metterà in palio il 15° Trofeo Memorial Gino Reguzzi, si disputerà il 12 e 13 settembre a Serina, località dove esordì nel 1986 e che farà seguito alla straordinaria location scelta due anni fa, il piazzale della Fara, in Città alta. 
Altri importanti eventi già programmati sono la settimana dedicata all'educazione stradale (alla fine di aprile), la Cavalcata di Primavera (il 3 maggio a Padrengo, in collaborazione con Oldrati Moto), i motoraduni d'epoca di Zogno (il 24 maggio) e il Trofeo Memorial Carissoni (il 6 settembre a Seriate), la collaborazione all'Hercules Day di Travo (il 23 e 24 maggio), la prova del campionato lombardo enduro (il 21 giugno a Sant'Omobono), la gara estiva "la manetta è manetta" (il 2 agosto a Palade di Endine, in collaborazione con Rs Moto). Si doveva anche dare vita ad una competizione di enduro indoor, in occasione della Fiera dei motori "Pit stop", alla nuova Fiera, ma l’evento è stato annullato, forse se ne riparlerà a dicembre.
Tanti anche gli impegni agonistici e in questo campo la scorsa stagione ha rimpinguato la bacheca del club grazie ai successi di Gualtiero Brissoni (1° nel tricolore regolarità, 1° nel regionale e 2° nell'italiano enduro major), di Valerio Signorelli e del tedesco Sigmar Dubronner (primi nel tricolore regolarità), di Eugenio Sala (vice campione di regolarità), di Maurizio Locatelli (1° di classe nel Trofeo Ktm enduro), di Luca D'Adda (3° nel regionale major) e di Andrea Locatelli (3° nel regionale enduro junior).
Tra i momenti culminanti dell’assemblea le premiazioni, con il prestigioso Oscar Norelli, del neo vice presidente della Federmoto Massimo Mita e, con il Trofeo alla memoria di Sergio Zanetti, di Valerio Signorelli. 

 

Massimo Mita, al centro, premiato con l'Oscar Norelli dall'assessore Chiorazzi e dal presidente Norelli Pelandi

 

 

 

30 gennaio 2009

 

A Tarvisio argento per Contessi e Paccani, bronzo per Baschenis

 

Tutti sul podio a Tarvisio. Michele Contessi e Luca Baschenis secondo e terzo nella unica nazionale, Matteo Paccani secondo nel Trofeo Italia classe 800. Non era mai stato così positivo il bilancio, per i colori bergamaschi, nel campionato italiano motoslitte. L’exploit è maturato sabato sera, nella seconda prova del torneo 2009, sulle nevi delle Alpi Carniche, in occasione di una riuscita manifestazione in notturna organizzata dal Moto Club Carnico (in passato nella cabina di regia di due gare iridate di enduro e di una di trial). 
La prestazione più importante è stata quella del costavolpinese Contessi, 27 anni, portacolori del Moto Club Sebino e della Arctic Cat, anche perchè successiva al gran ruzzolone del quale si era reso protagonista nella prima sfida di Ponte di Legno, conclusa poi in quinta posizione. E’ riuscito ad imporsi nella prima manche, si è ottimamente comportato anche nelle successive tre ed alla fine, con 74 punti, ha ceduto al solo stratosferico altoatesino Alessandro Ploner, rullo compressore della Polaris, campione in carica da anni, all’ennesima affermazione in carriera (90 i suoi punti). Baschenis, classe ’72, di Piazza Brembana, esponente del Mc Bergamo Avb e della Ski-Doo, è arrivato a quota 57 mettendosi dietro Ronald Zanet (51).
Nella generale di campionato, a questo punto, guida Ploner con 165 punti, Baschenis è il primo inseguitore a quota 109 e Contessi chiude il podio provvisorio ad una sola distanza, 108 punti.
Come già a Ponte di Legno il seriatese Paccani (Mc Bergamo Avb-Ski-Doo), al secondo argento consecutivo, ha trovato sulla sua strada il capace camuno Michael Pogna (Arctic Cat-Mc Lumezzane). E’ riuscito a batterlo nella prima frazione ma poi il bresciano si è rifatto nelle due successive. Ottima terza la brillante ragazza della disciplina, Magda Morandi.
Anche Paccani è secondo provvisorio in campionato, 116 i suoi punti contro i 145 di Pogna (che è anche una delle più belle promesse dell’enduro azzurro).
Importante novità, invece, nella classe 500, sempre del Trofeo Italia. Ad imporsi è stato infatti Christian Gestra, del Mc Val.Com, che ha portato al successo per la prima volta la Yamaha, marchio entrato nel campionato solo l’anno passato. Sulla sua Phazer si è messo dietro Fertilio, rimasto comunque leader, e Tiraboschi.
Appena il tempo di rifiatare ed il tricolore motoslitte proporrà, domenica, la terza delle sue sei prove. Sarà ospitata a San Michele di Formazza, in provincia di Verbania.

 

altro buon secondo posto per Matteo Paccani

 

 

 

23 gennaio 2009

 

L'Oscar Norelli assegnato a Massimo Mita

 

Si avvicina l’abituale assemblea annuale della scuderia Fulvio Norelli del Moto Club Bergamo e quindi l’assegnazione dell’Oscar Norelli, l'importante riconoscimento che, stagione dopo stagione, vuole sottolineare e valorizzare l’azione dei personaggi che più si prodigano per lo sviluppo e l'immagine del motociclismo, bergamasco e non solo.
Stavolta il consiglio direttivo del club presieduto dall’ing. Domenico Pelandi ha scelto un dirigente federale, Massimo Mita, toscano, a lungo responsabile del settore epoca (che col suo impegno ha fatto registrare negli ultimi tempi un notevole incremento), da poco nominato vice presidente Fmi.
Il premio verrà consegnato la sera di venerdì 6 febbraio, come già l’anno scorso la riunione del club dai colori giallo-neri sarà ospitata presso la suggestiva Sala Viterbi del Palazzo della Provincia, in via Tasso.
Mita va ad allungare un elenco di nomi prestigioso. Hanno tra gli altri rivenuto il riconoscimento, istituito nel 1977, campioni come Dall’Ara, Consonni, Gualdi, Rottigni, Gritti, Saini, De Petri, Sala e personaggi come Boschi, Mattioli, Maffettini, Tremaglia, D’Adda, Perini, Masserini, Acerbis e il presidente Fmi Paolo Sesti.
Nell’ambito della serata verrà anche consegnato il premio alla memoria di Sergio Zanetti, saranno premiati conduttori e collaboratoti della Norelli, ricordati i principali avveniementi organizzati nel 2008 e illustrati i progetti 2009 (tra i quali spicca il ritorno della Valli Bergamasche Revival, in programma, nel mese di settembre, a Serina). 

TUTTI I PERSONAGGI PREMIATI CON L'OSCAR NORELLI
1977 - Romualdo Consonni e Franco Dall'Ara
1978 - Carlo Moscheni
1979 - Franco Gualdi
1980 - non assegnato
1981 - Enrico Boschi
1982 - Pier Luigi Rottigni
1983 - Amelio Peri
1984 - Gianprimo Casari
1985 - non assegnato
1986 - Dante Mattioli
1987 - non assegnato
1988 - Fulvio Maffettini
1989 - Giuseppe Besola
1990 - Mario Tremaglia
1991 - Alessandro Gritti
1992 - non assegnato
1993 - Domenico Fenocchio
1994 - Eugenio Saini
1995 - Renzo D'Adda
1996 - non assegnato
1997 - Gianni Perini
1998 - Tullio Masserini
1999 - Franca e Walter Arosio
2000 - Franco Acerbis
2001 - Felice Manzoni
2002 - Alessandro "Ciro" De Petri
2003 - Paolo Gornati
2004 - Antonio Rodari
2005 - Adriano Rota Nodari

2006 - Paolo Sesti

2007 - Giovanni Sala

 

 

 

16 gennaio  2009

 

Baschenis e Paccani secondi a Ponte di Legno

 

Nuova stagione, solito mattatore. Il campionato italiano di motoslitte, che ha alzato il sipario domenica scorsa sulle nevi di Ponte di Legno (Brescia), con la gara allestita dal Moto Club Sebino di Malegno, ha subito messo in vetrina quello che è da anni il più forte specialista azzurro, l’altoatesino Alessandro Ploner (Palaris). Il figlio d’arte di San Cassiano si è imposto in tutte le manche proposte dalla nuova classe denominata unica nazionale (aperta a mezzi 600 2 tempi e mezzi 1400 4 tempi). Neanche la sfortuna ha intralciato il suo strapotere. Nella prima frazione di gara, quando il sorteggio lo ha relegato all’ultimo posto del cancelletto di partenza, si è prodigato in una rimonta irresistibile superando, giro dopo giro, tutti i 19 avversari (tra i quali, fuori campionato, anche sette conduttori stranieri) andando a raggiungere per primo la bandiera a scacchi.
Contro un tale campione, nell’estate scorsa laureatosi anche iridato di deltaplano, diventa un successo il secondo posto conquistato dal numero uno bergamasco della specialità, il brembano del Mc Bergamo Avb Luca Baschenis. In sella alla Ski-Doo numero 50 il pilota di Piazza Brembana ha concluso due volte secondo ed una volta terzo salendo così sul secondo gradino del podio assoluto.
Terza piazza, poi, per Peter Gurndin. Solo quinto l'altro conduttore orobico Michele Contessi, di Costa Volpino, penalizzato da un inconveniente nella manche conclusiva (è caduto dopo un salto procurandosi qualche escoriazione).
Meglio è andata al possente seriatese Matteo Paccani (Moto Club Bergamo Avb), impegnato nel Trofeo Italia classe 800, dove ha concluso in seconda posizione. A primeggiare è stato l'esordiente camuno Michael Pogna, una delle più belle promesse dell'enduro, che si è dimostrato competitivo anche in questa disciplina. Terzo ha chiuso Andrea De Donà Zeccone. Nella classe 500 , infine, successo del comasco Fertilio su Comella.
La seconda tappa del campionato si disputerà il 24 gennaio a Tarvisio (Udine).

 

ottimo secondo posto per Luca Baschenis a Ponte di Legno

 

 

 

 

 

al sommario delle news

 

  
  
  
  
top

webmaster Danilo Sechi  -  copyright ©2009 Moto Club Bergamo  -  info@motoclub.bergamo.it