n a v i g a z i o n e

 

  home

 

  le manifestazioni

::  oggi
  ::  ieri
::  domani
  chi siamo
  la storia
  organigramma
  la valli
  la cavalcata
  il premio dei premi
  amarcord
  news

  classifiche

 

 


 

MOTO CLUB BERGAMO - 24126 Bergamo - via Carnovali 84

telefono e fax 035.4592744 - mail info@motoclub.bergamo.it

.

news 2008 - primo trimestre

 

18 marzo 2008

 

Trial regionale a Valtorta con l'Avb il 13 luglio

 

Saranno due, a Valtorta e ad Aviatico, gli appuntamenti 2008 in Bergamasca per il campionato lombardo di trial. Il torneo sarà articolato su otto prove, quelle in terra orobica sono in programma in successione, anche se intervallate dalla pausa di agosto. A Valtorta, in Alta Valle Brembana, si correrà il 13 luglio, l’organizzazione sarà curata dalla sezione Avb del Motoclub Bergamo, si tratterà della quinta gara.
Ad Aviatico l’appuntamento è in programma il 14 settembre, in cabina di regia il Motoclub Lazzate, che da anni sceglie l’altipiano selvinese per una delle sue manifestazioni. Ne organizzerà complessivamente tre, la prima il 6 aprile proprio a Lazzate (Milano), la seconda (e terza del campionato) il 22 giugno a Buglio in Monte (Sondrio). 
Ambedue le competizioni saranno anche valide per il campionato promozionale.

 

 

 

4 marzo 2008

 

Doppietta di Alex Belometti nella prima prova degli Assoluti di enduro

 

Nella prova d’apertura degli Assoluti d’Italia di enduro, a Colle di Val d’Elsa (Siena), è maturata una sola doppietta per i colori bergamaschi, grazie al villonghese AlexAlex Belometti Belometti, impegnato nella classe 250 2 tempi.

Un’altra affermazione parziale è arrivata grazie allo spiranese Simone Albergoni, tra i protagonisti della classe 250 4 tempi. 
Per il resto l’armata orobica, che si è presentata in Toscana forte dei quattro scudetti conquistati nella passata stagione, si è dovuta accontentare di un serie di podi. 
Belometti, classe ’73, alfiere del Team Ktm Farioli e del Motoclub Bergamo, si è messo dietro con un buon margine di distacco il forte veneziano Alex Zanni (anche lui un ex crossista) mentre la sorpresa del gruppo è risultato il giovane camuno Michael Pogna.
"Sono subito partito col piede giusto nella nuova classe" ha commentato il Belo "e questo per il morale è importante. La moto era veramente a posto, il percorso non troppo selettivo ma le prove speciali lunghe e impegnative, sono anche risultato due volte quarto assoluto".
Un secondo ed un primo posto ha invece conquistato Simone Albergoni, alfiere del Team Yamaha Ufo e delle Fiamme Oro.
Nella prima giornata è stato battuto dal friulano Maurizio Micheluz, due volte suo compagno di squadra, nel Team Ufo e nelle Fiamme oro, non nuovo a simili exploit nei suoi confronti. Lo spiranese ha però sfoderato gli artigli nella seconda tappa della gara senese ed ha subito riequilibrato la situazione.
Due secondi posti è stato invece il bottino per l’altro Bg campione 2007, il 18enne di Petosino Thomas Oldrati (Team Ktm Farioli-Motoclub Bergamo), che corre nella minima cilindrata, la 125. Ha dovuto cedere all’esperto perugino Roberto Bazzurri, esponente del team Husqvarna Ch Racing, già suo grande rivale nel torneo 2007. 
Un po' sottotono la prestazione dell’altro campione in carica, Andrea Belotti (Team Ktm Farioli-Motoclub Bergamo). Il pilota di Gandosso, passato alla classe 450 4 tempi, si è piazzato terzo e quarto, a vincere sono stati Mossini e Dini.
Primo nella assoluta è stato il francese Aubert (Yamaha Ufo), nella oltre 4 tempi è prevalso il bresciano Alex Botturi (Honda Hm).
La seconda tappa degli Assoluti, sempre di due giorni, si disputerà in Sardegna, a Cala Gonone, alla fine di aprile.

 

 

 

25 febbraio  2008

 

L'ing. Domenico Pelandi nuovo presidente della scuderia Norelli

 

L'altra sera si è riunito il nuovo Consiglio Direttivo della Scuderia Norelli che ha il nuovo presidente Domenico Pelandiproceduto alla nomina delle cariche sociali 2008-2009.
Alla Presidenza è stato eletto l’Ing. Domenico Pelandi, vero appassionato e nella passata stagione risultato campione d’Italia di motoregolarità Gruppo 5.
I Vice-Presidenti sono: il Rag. Guido Pandini ed il Rag. Francesco Mazzoleni.
La segreteria sarà gestita dalla collaudata ed efficiente coppia formata da Vittorio Pignacca ed Enzo Paris.
Viene riconfermato come Responsabile Tecnico Pier Luigi Zanchi che si avvarrà della collaborazione di Michele Meani, Renato Signorelli ed Erios Benigni.
Le relazioni esterne saranno, anche per il prossimo biennio, curate dalla dinamica Fernanda Marangoni.
Gli obbiettivi principali della scuderia dai colori gialloneri, che nel 2007 ha festeggiato il 40° di attività, al di là dell’attività sportiva, saranno lo sviluppo dei rapporti con le Istituzioni sul territorio per vedere possibili soluzioni per la pratica del fuoristrada, la sicurezza stradale e l’inserimento dei giovani nei quadri dirigenziali del Club.

 

 

 

22 febbraio  2008

 

La scuderia Grumello apre alla velocità col Team Red Rabbit

 

La scuderia Grumello del Motoclub Bergamo, una delle più titolate ed attive, ha recentemente allargato i propri orizzonti (si è sempre prodigata soprattutto all’enduro e nella regolarità d’epoca) aprendo le porte al Team Red Rabbit, una forte ed esperta squadra corse con sede a Cividino ed una carismatica e dinamica presidente-manager-pilota, Alessandra Gambardella.
Tra le peculiarità del team, che è stato costituito nel 2004, ha conquistato diverse affermazioni in ambito nazionale e si è fatto conoscere anche a livello europeo ed internazionale, spicca l’elevata componente femminile. 
Accanto alla Gambardella (seconda classificata nella classe 1000 della Roadster Cup 2007), sono infatti altre quattro, su un totale di otto conduttori, le ragazze che ne fanno parte. 
La punta dello schieramento rosa è la viterbese Letizia Marchetti, già ufficiale Ducati, campionessa italiana nel 2005 e terza sia nel 2006 che nell’anno passato, la quale si pone l'obbiettivo di sbancare il torneo 2008.
Con lei ci sono la trentina Nicoletta Bosetti e le due esordienti bergamasche Elisabet Zanini, di Treviglio, e Vittoria Rampolla, infermiera di Bergamo.
Il numero uno del settore maschile è invece Moreno Antonioli, classe ’68, nato a Rovato e residente a Cividino, già campione di ciclismo ed anche organizzatore di eventi della specialità. Corre in moto dal 2004 e tra i suoi risultati più importanti ci sono i terzi posti ottenuti nella Supertwins nel 2006 e nel 2007 (in quest'ultimo caso nonostante l'assenza a due gare causa infortunio). Completano la schieramento gli esordienti Pierbruno Pasotti, di Brescia, e Roberto Zarbo, di Carate Brianza. I mezzi utilizzati sono Ducati e Bimota.
Il campionato femminile, cui prenderanno parte le cinque ragazze della formazione, inizierà il 30 marzo sulla pista romana di Vallelunga, e quella sarà anche la prima vera esperienza targata 2008 per il team Red Rabbit. Quindi si correrà il 13 aprile a Misano Adriatico, il 20 luglio a Magione (Pg), il 24 agosto al Mugello (Fi) ed il 5 ottobre nuovamente a Misano.
Antonioli e gli altri conduttori parteciperanno invece al Trofeo Supertwins, al Trofeo Amatori ed al Ducati Desmo Challenge.
Ma oltre all corse l’equipe sarà impegnata in diverse altre attività: prove libere all’autodromo di Franciacorta, Bimota Day, Tourist Trophy all'isola di Man, esibizione delle frecce tricolori all’aeroporto di Ghedi, partecipazione a trasmissioni di Moto-Tv (canale Sky 237) e tanto altro ancora.

 

 

da sinistra
EMILIANO MARINI – Tecnico Collaudatore
ALESSANDRA GAMBARDELLA – Presidente Team e Pilota
ALBERTO PARINI – titolare Ducati Brescia
MORENO ANTONIOLI – Pilota e Team Manager
CORRADO SCOTTI – Meccanico Specializzato
nei riquadri i piloti:
LETIZIA MARCHETTI – Pilota Campionato Italiano femminile velocità Superstock 1000
ELISABET ZANINI – Pilota Campionato Italiano femminile velocità Superstock 1000
NICOLETTA BOSETTI - Pilota Campionato Italiano femminile velocità Superstock 1000 
VITTORIA RAMPOLLA - Pilota Campionato Italiano femminile velocità Superstock 600
ROBERTO ZARBO – Pilota Trofeo Italiano Amatori Superstock 600
PIERBRUNO PASOTTI – Pilota Trofeo Italiano Amatori Superstock 1000

 

 

 

21 febbraio  2008

 

Giovanni Sala premiato con l'Oscar Norelli nella splendida Sala Viterbi

 

Giovanni Sala, il più grande talento dell’enduro italiano degli ultimi lustri, ha quasi abbandonato del tutto l’attività sportiva ma la sua popolarità è sempre intatta. Se ne è avuta l’ulteriore dimostrazione l’altra sera, in occasione dell’Assemblea della scuderia Fulvio Norelli del Motoclub Bergamo, quando il campionissimo di Gorle ha ricevuto l’Oscar Norelli, l’importante riconoscimento col quale il sodalizio sottolinea dal 1977 le gesta di quanti più si prodigano per lo sviluppo e l’immagine del motociclismo.
Il cinque volte iridato e diciotto volte campione tricolore è stato salutato da un lunghissimo applauso, la sua contagiosa simpatia ha puntualmente coinvolto tutti i presenti, l’eccezionale cornice (la splendida Sala Viterbi del palazzo della Provincia di Bergamo, in via Tasso) ha dato quel tocco di classe in più alla premiazione.
"In tante gare, tanti successi, tanti eventi ho ricevuto riconoscimenti in quantità" ha detto Sala "ma questo è davvero speciale, mi inorgoglisce ed emoziona perchè lo considero un premio alla carriera".
Ma oltre che il pilota si è voluto premiare l’uomo, non dimenticando le sue iniziative benefiche in Mauritania, aiutando i progetti formativi di Suor Isolina ad Atar.
La serata, cui hanno partecipato anche i presidenti Paolo Sesti (Federmoto), Valerio Bettoni (Provincia) e Andrea Gatti (Motoclub Bergamo), ha visto l’ultimo atto da presidente di Massimo Sironi (che ha chiuso alla grande il mandato realizzando il libro sui primi 40 anni della Norelli e allestendo una memorabile Valli Revival alla Fara), ha consentito l’elezione del nuovo gruppo direttivo Che alla prossima riunione nominerà il nuovo presidente), ha fornito l’occasione di premiare piloti, collaboratori, simpatizzanti nonchè di ricordare quanto realizzato nel 2007 e presentare i tanti progetti per la nuova stagione sulla rampa di lancio.

 

la premiazione di Giovanni Sala

 

 

 

8 febbraio  2008

 

Nicola Grassi la stella del 3° Snow Cross di Schilpario

 

Un nutrito gruppo di spettatori ha seguito le acrobazie dei 35 conduttori iscritti alla 3ª edizione dello «Snow cross», gara per motoslitte dedicata alla memoria di Arnaldo Morandi organizzata dalla sezione Valdiscalve del Motoclub Bergamo nella località «Campo Lungo» di Schilpario.
Il percorso di un chilometro, ricco di varianti con salti, veloci rettilinei e piste paraboliche, ha saputo incuriosire il pubblico e appassionare i centauri della neve che, suddivisi in varie categorie, non hanno fatto mancare lo spettacolo.

«La neve scesa il giorno prima della gara è stata davvero preziosa: ha potuto garantire una buona percorribilità al percorso – commenta il presidente del Motoclub, Andrea Maj – Alla buona riuscita di questa edizione ha contribuito la preziosa collaborazione degli sponsor, primo fra tutti l'autofficina Merli di Barzesto, Giuseppe Maj, gestore della pista di fondo Abeti e la ditta Piantoni che ha messo a disposizione il parcheggio della seggiovia Paradiso».
Alla gara hanno partecipato anche centauri che già competono a livello nazionale come Michele Contessi, Denis Perlotti, Andrea Gelmini, Alessandro Comella, Deni Mazzucchelli, Massimiliano Rizza e Silvano Gorla.

La famiglia di Arnaldo Morandi, alla cui memoria è stata dedicata la gara, ha deciso di assegnare il trofeo al migliore concorrente iscritto nella categoria Amatori a Nicola Grassi, seguito sul podio da Raffaele Vaira, Giulin Minelli, Sergio Ferrario e Giancarlo Merli.
Il Motoclub Valdiscalve dà ora appuntamento alle prossime iniziative che culmineranno con la partecipazione alla seconda edizione di «ScalveInSport», organizzata per la prima metà di giugno dall'assessorato allo Sport della Comunità montana a Vilminore di Scalve. In quell'occasione gli iscritti al Motoclub saranno al fianco di bambini e ragazzi che vorranno avvicinarsi al mondo delle moto mini-enduro.

 

 

 

18 gennaio  2008

 

Luca Baschenis secondo a Ponte di Legno

 

Partenza positiva, per i colori bergamaschi, nel campionato italiano motoslitte, torneo che ha alzato il sipario sulle nevi di Ponte di Legno (Brescia) con una spettacolare manifestazione in notturna curata dal Motoclub Sebino.
Nella categoria open, dove corrono i due nostri migliori specialisti, il brembano Luca Baschenis ed il costavolpinese Michele Contessi, sono infatti maturati un secondo ed un quarto posto assoluto. 
Baschenis (Motoclub Bergamo Avb-SkiDoo) ha ceduto solo al campionissimo Alex Ploner, altoatesino della Polaris, piazzandosi nelle tre manche previste al secondo, al quarto e ancora al quarto posto.
Contessi (Mc Sebino-ArcticCat) è risultato quarto, alle spalle anche di Harald Gruber, grazie ad un settimo, un secondo ed un terzo posto. Ploner ha dominato, aggiudicandosi tutte le tre frazioni.
Nella nuova categoria stock si è invece distinto Peter Gurndin, due volte primo ed una secondo.
Ancora "in rodaggio" il terzo conduttore orobico della partita, l’esordiente Matteo Paccani, di scena nel Trofeo Italia classe 500, su SkiDoo, giunto ottavo (ha vinto Andrea Gelmini del Mc Sebino). Ultimo vincitore di giornata, nel Trofeo Italia 800, Patrick Mutschechner.
Il tricolore proseguirà con la seconda prova il 27 gennaio a Macugnaga (Verbania), località che ha preso il posto di Monte Grappa (Treviso) mentre è stato effettuato uno scambio di date tra le sedi che ospiteranno i successivi appuntamenti. La terza sfida doveva essere ospitata in località Foppelle di Foppolo il 10 febbraio con l'organizzazione del Motoclub bergamo Avb ed invece è stata posticipata di due settimane e verrà effettuata il 24 febbraio diventando così la quarta gara mentre la competizione inizialmente in programma in Val Formazza (Berbania) il 24 febbraio verrà anticipata al 10 febbraio.

 

Luca Baschenis

 

 

 

8 gennaio  2008

 

L'Oscar Norelli 2007 assegnato a Giovanni Sala

 

E' già stato scelto, con largo anticipo, il personaggio del motociclismo che in occasione della prossima assemblea dei soci della scuderia Fulvio Norelli del Motoclub Bergamo riceverà l'Oscar Norelli 2007. Si tratta di Giovanni Sala, il campionissimo di Gorle cinque volte iridato di enduro, detentore di diciannove titoli tricolori e di dieci partecipazioni al Rally Dakar, vincitore assoluto di tre Sei Giorni e di innumerevoli altre competizioni fuoristrada.
L'Oscar Norelli è un riconoscimento importante, istituito nel lontano 1977 per sottolineare e dare lustro all’azione di quanti più si prodigano per la diffusione e lo sviluppo del motociclismo, in Bergamasca e non. Quello di Sala va ad aggiungersi ad unGiò Sala elenco di nomi prestigiosi del settore quali Consonni, Dall'Ara, Moscheni, Gualdi, Rottigni, Casari, Maffettini, Tremaglia, Gritti, Saini, Perini, Masserini, Acerbis, De Petri. Ultimamente hanno ricevuto il premio l'avvocato Antonio Rodari, il cronometrista e ds Adriano Rota Nodari e il presidente della Federmoto Paolo Sesti.
L'assemblea della scuderia, che nel 2007 ha festeggiato il traguardo del 40° di attività, è in programma il prossimo 15 febbraio nella Sala Viterbi del palazzo della Provincia, in via Tasso.
Nel corso della riunione, oltre alla consegna dell'Oscar, è anche in programma la votazione per il rinnovo del consiglio direttivo.

TUTTI I PERSONAGGI PREMIATI CON L'OSCAR NORELLI
1977 - Romualdo Consonni e Franco Dall'Ara
1978 - Carlo Moscheni
1979 - Franco Gualdi
1980 - non assegnato
1981 - Enrico Boschi
1982 - Pier Luigi Rottigni
1983 - Amelio Peri
1984 - Gianprimo Casari
1985 - non assegnato
1986 - Dante Mattioli
1987 - non assegnato
1988 - Fulvio Maffettini
1989 - Giuseppe Besola
1990 - Mario Tremaglia
1991 - Alessandro Gritti
1992 - non assegnato
1993 - Domenico Fenocchio
1994 - Eugenio Saini
1995 - Renzo D'Adda
1996 - non assegnato
1997 - Gianni Perini
1998 - Tullio Masserini
1999 - Franca e Walter Arosio
2000 - Franco Acerbis
2001 - Felice Manzoni
2002 - Alessandro "Ciro" De Petri
2003 - Paolo Gornati
2004 - Antonio Rodari
2005 - Adriano Rota Nodari

2006 - Paolo Sesti

 

 

 

 

 

 

 

 

al sommario delle news

m o t o c l u b   B e r g a m o

 stampa la pagina

a inizio pagina