al sitoweb Acerbis

24126 - Bergamo - via Carnovali 84

telefono e fax  035.4592744

mail  info@motoclub.bergamo.it

al sitoweb Acerbis
         
     
     
       
     
     

 

 

MANIFESTAZIONI :: 2018 :: Cavalcata stradale di primavera

 

cronaca - aprile 2018

 

Rivincita a metà, il clima non aiuta la Cavalcata di Primavera

 

 

Doveva essere la rivincita per l'esito poco positivo causa maltempo della Cavalcata delle Valli Orobiche andata in scena lo scorso mese di ottobre (con 170 partecipanti). E' riuscita solo a metà in quanto domenica 15 aprile, alla Cavalcata di Primavera, hanno risposto in 250 (350/400 considerando anche gli "infiltrati", senza regolare iscrizione), un numero discreto ma insoddisfacente considerando il potenziale di tale manifestazione, uno dei gioielli organizzativi del Moto Club Bergamo, un evento capace di mobilitare un migliaio di motociclisti.
D'altronde le condizioni atmosferiche non erano neppure stavolta quelle ideali, seppur migliori rispetto a sei mesi fa.

 

L'escursione è partita ed arrivata dal piazzale antistante lo shopping center "Le Due Torri" di Stezzano. Il via, per una volta con leggero ritardo, è stato dato poco dopo le 10, nel serpentone rombante tantissime le moto di grossa cilindrata, poche le vespe e le lambrette ed anche le moto d'epoca.

 

Si è dapprima imboccata la Dalmine-Villa d'Almè, poi la Val Brembana sino a San Pellegrino. Si è quindi deviato verso Dossena (con un bello scroscio di pioggia), poi via verso Oltre il Colle e la Val del Riso. Un pezzo di Val Seriana ed a Gandino una parte dei motociclisti ha voluto fare una sosta al cimitero per posare un omaggio floreale alla tomba della sfortunata Marika Bertocchi, la 18enne che una settimana fa ha perso la vita per i postumi di un incidente in moto avvenuto a Sovere.
Poco dopo altra sosta, a Leffe, nella parte alta, zona polo scolastico, per il ristoro intermedio, molto ben allestito dai tecnici della sezione Valgandino del Club. C'erano prodotti locali e non, l'immancabile vin brulè e, a due passi, volendo, la possibilità di visitare il Museo del tessile, aperto anche al mattino per l'occasione.

 

A questo punto chi voleva poteva - scegliendo il tracciato breve di 100 km - tornare verso Stezzano percorrendo la Val Seriana. Gli altri, invece, optando per l'itinerario di 180 km, si sono diretti verso Peia, Ranzanico, Solto Collina, Parzanica, Vigolo e Tavernola, ammirando il lago d'Iseo da est, e quindi fare ritorno dalla Val Calepio.

 

All'arrivo scelta di gadget (tra thermos, cuffie o asciugacapelli) e pranzo con ampia scelta tra ben 11 menù proposti dai ristoratori de "Le Due Torri".
Assente il presidente del Club Andrea Gatti, impegnato a Latina nella 1a prova della Polini Cup (altro evento targato Mc Bergamo), ecco il commento finale del vice Roberto Biaggi:"Si poteva certamente fare di più ma possiamo essere comunque più che soddisfatti, ho raccolto giudizi positivi, alcuni punti del percorso erano davvero fantastici ed il ristoro di Leffe si è rivelato quanto mai azzeccato".

 

 Nuovo appuntamento con la Cavalcata nel prossimo mese di ottobre.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

  
  
  
  
top

webmaster Danilo Sechi  -  copyright ©2009 Moto Club Bergamo  -  info@motoclub.bergamo.it