home

 

  le manifestazioni

::  oggi
  ::  ieri
::  domani
  chi siamo
  la storia
  organigramma
  la valli
  la cavalcata
  il premio dei premi
  amarcord
  news

  classifiche

 

 


 

MOTO CLUB BERGAMO - 24126 Bergamo - via Carnovali 84

telefono e fax 035.244757 - mail info@motoclub.bergamo.it

.

le manifestazioni :: 2008 :: 1^ Valserina Classic

 

cronaca - 18 settembre 2008

 

Maltempo alla manifestazione revival della Norelli ma non mancano le star

 

Gino Perego al via della prova di Bagnella

 

 

Anche la prima edizione della Valserina Classic Off Road, nuova proposta della scuderia Fulvio Norelli del Moto Club Bergamo destinata agli appassionati di regolarità revival, è stata penalizzata dal maltempo che ha colpito un po' tutta la Penisola. La manifestazione, che sulla carta doveva coinvolgere oltre duecento partecipanti e tantissimi amanti del settore, ha invece avuto al via domenica 14 settembre a Serina 132 centauri mentre anche lungo i punti nevralgici del percorso non c’è stato il seguito che ci si attendeva.

 

Peccato perché l’idea è valida, l’organizzazione (rodata da tante riuscitissime Valli Revival) puntualmente impeccabile, la zona ideale, gli eventi collaterali interessanti. Tutti i campioni che avevano assicurato la loto presenza si sono comunque presentati, sono stati gli amatori a defilarsi in zona Cesarini. Si sono così potuti rivedere in azione assi del calibro di Alessandro Franco Gritti, Guglielmo Andreini, Pierluigi Rottigni, Gino Perego, Pietro Caccia, Claudio Oriboni, Paolo Magri, Cisco Gavazzi, Ezio dall’Ara, Mario Zanetti, Franco Tura, Franco Malanchini, Mauro Uslenghi e tanti altri.

 

Il programma previsto è stato modificato solo in parte, nella prima giornata di sabato, quando pioggia e vento hanno sferzato la zona, ridimensionando le prove di abilità e eccelerazione e portando all’eliminazione della prova di cambio pneumatico mentre domenica, col clima un po’ più clemente, è stato completamente rispettato, comprese le premiazioni finali, a base di prodotti locali (che hanno vinto i migliori fare scorte di formaggelle e salumi).

 

Niente coppe, stavolta, perché la Valserina Classic è una non competitiva, l’occasione per una bella rimpatriata, un appuntamento dove i tempi lungo le prove vengono rilevati solo per la curiosità di verificare il proprio stato di forma. In ogni caso si sono soprattutto distinti Magri, l’intramontabile Gritti (cui era anche dedicata una piccola mostra presso la biblioteca), Andreini, Naldini, Dubronner e Uslenghi.

 

Molto apprezzata anche la mostra fotografica di Walter Arosio e Tinin Brizio, che, a detta di tutti, meriterebbe una collocazione permanente.

 

 

al via, da sinistra, Gritti, Magri e Andreini

 

 

 

 

alla locandina pdf

 

 

 

 

 

 stampa la pagina

a inizio pagina