home

 

  le manifestazioni

::  oggi
  ::  ieri
::  domani
  chi siamo
  la storia
  organigramma
  la valli
  la cavalcata
  il premio dei premi
  amarcord
  news

  classifiche

 

 


 

MOTO CLUB BERGAMO - 24126 Bergamo - via Carnovali 84

telefono e fax 035.244757 - mail info@motoclub.bergamo.it

.

le manifestazioni :: 2007 :: 7^ tricolore trial a Foppolo

 

settembre 2007

 

A Foppolo un Lenzi ragioniere (4°) conquista il suo quinto scudetto

 

titolo tricolore in anticipo per Fabio Lenzi a Foppolo

 

 

Nessuna sorpresa a Foppolo, sede della settima penultima prova del campionato italiano di trial, gara brillantemente orchestrata dalla sezione Avb del Motoclub Bergamo. Si aspettava la conquista anticipata del titolo tricolore da parte del grande mattatore del torneo, il bresciano delle Fiamme Oro e del Montesa Future Team Fabio Lenzi, e così è stato. Per lui, classe 1975, residenza a Rovato, è il quinto titolo consecutivo, è già entrato nell’elite italiana del settore di tutti i tempi (il piemontese Donato Miglio è a quota sette, il campione bergamasco Diego Bosis è arrivato a sei).

 

Stavolta Lenzi ha scelto una gara da ragioniere, finalizzata soprattutto a guadagnare i punti sufficienti a diventare irraggiungibile in occasione della sfida finale, in programma in Valtellina il 7 ottobre. E’ così maturato solo il quarto posto, il sesto se consideriamo anche i conduttori stranieri, che non prendono punti tricolori e che concorrono nel gruppo denominato internazionali. In ogni caso ha raggiunto in campionato un totale di 153, troppi per ogni inseguitore.
Ad aggiudicarsi il successo, nel gruppo expert, è stato l’altro bresciano Michele Orizio, al traguardo con 18 penalità, ottimo secondo è arrivato Diego Bosis ( 21) mentre terzo ha chiuso il lecchese Matteo Grattarola (22). Ha fatto ancora meglio l’inglese Dabill, primo della internazionali, con sole 10 penalità, bravo anche l’altro britannico Brown, che ne ha totalizzate 20.

 

Con questo argento Bosis ha anche guadagnato un posto nella generale, adesso è lui il vice-leader. Vanta 122 punti, il piemontese Maurino è diventato terzo, con 116 punti.

 

Categoria Senior ad appannaggio di Andrea Fistolera (Montesa Future trial), che non vuole mollare fino alla fine la lotta con Mondo (Spea Gas Gas), giunto secondo, davanti al compagno di team Daniel Postal, al suo rientro alle gare dopo un anno di stop.
il podio della categoria expert Categoria Junior nelle mani di Simone Staltari (Spea GasGas), vincitore della gara e del campionato, davanti a Giacomo Gasco (Beta Top Trial) e Ricki Cattaneo (Montesa Future trial).
Master ad appannaggio di Alberto Deyme, al suo esordio con il team Spea GasGas, secondo Denny Parisi (Scorpa X4) e terzo Andrea Buschi (Montesa Future trial).

La competizione, che ha complessivamente coinvolto oltre 140 concorrenti (un numero elevato per tale disciplina), era anche valevole quale quarta ultima prova del tricolore riservato ai più giovani, i cadetti ed i mini. 

Questi i vincitori finali: Luca Cotone(Sherco PRT) Juniores expert, Filippo Locca su Beta Juniores A, Christian Ardissone (GasGas Future) Juniores B, Gabriele Giarba (GasGas Future) Juniores C. I campioni del C.I.Cadetti trofeo Spea sono invece Daniel Brusco, cadetti 125 su Montesa Future trial e Giacomo Gini su Montesa per la Junior oltre.

L’impegno organizzativo dell’Avb, che ha realizzato un evento non troppo dissimile dai due mondiali ospitati proprio a Foppolo, nel ’93 e nel 2001, è stato ripagato da commenti positivi da parte dei concorrenti e degli addetti ai lavori e dalla presenza di numerosi spettatori lungo tutti i punti "caldi". In particolare è stata apprezzata la scelta di effettuare solo due giri in luogo degli abitali tre, con 15 tratti controllati per tornata, come ultimamente si tende a fare nelle gara iridate.

 

 

 

 

 

 stampa la pagina

a inizio pagina