home

 

  le manifestazioni

::  oggi
  ::  ieri
::  domani
  chi siamo
  la storia
  organigramma
  la valli
  la cavalcata
  il premio dei premi
  amarcord
  news

  classifiche

 

 


 

MOTO CLUB BERGAMO - 24126 Bergamo - via Carnovali 84

telefono e fax 035.4592744 - mail info@motoclub.bergamo.it

.

le manifestazioni :: 2005 :: Cavalcata stradale

 

cronaca - 7 novembre 2005

 

 

Cavalcata bagnata, Cavalcata dimezzata

solo quattrocento partecipanti per la versione 2005, solo stradale, ridotta, della non competitiva che ha dovuto fare i conti con pioggia e maltempo

 

 

 

Il clima inclemente, con la pioggia che non ha mai concesso un secondo di pausa per tutto l’arco della giornata, ha pesantemente condizionato lo svolgimento della Cavalcata delle Valli Orobiche 2005, versione ridotta, solo stradale, della famosa non competitiva motociclistica di chiusura della stagione. 
Si aspettavano non meno di mille centauri, se ne sono presentati circa quattrocento, un contingente di irriducibili che non ha esitato a sfidare le intemperie (sui punti più alti del tracciato faceva davvero freddo e c’erano anche banchi di nebbia) pur di non perdere l’appuntamento con il festoso evento. 

 

La manifestazione ha preso il via alle 10 in punto, dai piazzali della Saiga Gomme e della concessionaria Honda Dall’Ara, in via Carducci, a fare da starter il sindaco di Bergamo, avv. Roberto Bruni, in prima fila due grandi campioni della regolarità del passato come Eugenio Saini e Carlo Moscheni (in precedenza, nel ruolo di apripista d’eccezione, aveva già preso il via l’altro fuoriclasse del passato Franco Dall’Ara). 

 

Due i gruppi di partecipanti, il primo, più esiguo, composto dai possessori di mezzi d’epoca (quasi tutti della sezione Veteran del Motoclub Bergamo, risultata anche Moscheni e Saini al via in prima fila vincitrice del premio riservato all’equipe più consistente) e da ciclomotoristi e scooteristi; il secondo, molto più nutrito, composto da motociclisti e maxiscooteristi. Breve il tracciato dei primi, sui 65 km, più lungo e impegnativo quello dei secondi, intorno ai 200 km, con salite a Valcava, attraversamento delle Valli Imagna, Brembilla e Serina e salita a Zambla Alta. 

 

Sino al ristoro intermedio, puntualmente fissato presso la Acerbis Plastica Italia di Comenduno di Albino, tutti o quasi hanno seguito l’itinerario previsto. Di lì in avanti, con gli indumenti inesorabilmente fradici (nonostante i moderni materiali antipioggia con cui vengono prodotti guanti, giubbini, pantaloni e stivali), si è registrata un’interpretazione soggettiva di come arrivare al punto d’arrivo, lo stesso di partenza, nel capoluogo. Si è cioè effettuato qualche taglio, allo scopo di arrivare quanto prima alla tensostruttura dove veniva servito il pasto caldo finale oppure per non perdersi, in televisione, dalle 14 in avanti, l’ultimo Gran premio, da Valencia, del Motomondiale.

 

Tra i più veloci l’ex pilota Angelo Fiorendi e l’architetto Roul Trussardi, progettista del nuovo, ampio e luminoso motosalone Dall’Ara, concluso in tempi record per presentarlo nell’occasione; sempre brillante Saini, intirizziti ma soddisfatti l’avv. Ettore Tacchini, presidente dell’Ordine degli avvocati orobici (con una Bmw 1200 nuovissima e ammiratissima), e Ferruccio Papa, delegato provinciale della Federmoto (su un maxiscooter Piaggio X9).

 

Molto gradita, all’arrivo, la polenta taragna fumante, piatto forte del menù preparato dall’esperto "Mariolone" che prevedeva anche pasta, minestrone, taleggio, salumi, cioccolato, pane, frutta e caffé. Gli arrivi si sono susseguiti per gran parte del pomeriggio, i premi più importanti li hanno vinti Angelo Tadini (il meno giovane, della classe ’31, di Scanzorosciate), Leonardo Scopelliti (il più giovane, 12 anni appena compiuti, in sella col papà Alberto, di Bergamo) e Elena Ghisalberti (cui è andato il mazzo di fiori previsto per la Miss Cavalcata, di Brembilla).

 


 

vigilia - 5 ottobre 2005

 

Cavalcata 2005 in versione solo stradale con partenza e arrivo fissati a Bergamo

la famosa e coinvolgente classica autunnale si svolgerà domenica 6 novembre con epicentro fissato ai piazzali della concessionaria Honda di Sandro Dall'Ara e della Saiga Gomme

 

Sta prendendo forma in questi giorni l'edizione 2005 della Cavalcata delle Valli Orobiche, la festosa e coinvolgente escursione motociclistica di fine stagione proposta dal Moto Club Bergamo, un avvenimento capace di richiamare ogni volta 3-4000 centauri. Si svolgerà nella giornata di domenica 6 novembre e sarà una Cavalcata dimezzata in quanto coinvolgerà solo mezzi stradali (moto, scooter e mezzi d’epoca) e non quelli fuoristrada (enduro e trial). Questo a causa della vicinanza col grosso sforzo organizzativo del Club per l’allestimento della 39esima Valli Bergamasche, prova del campionato prova del mondiale di enduro, in programma a Schilpario il 15 e 16 ottobre. 

 

Il grosso dell’impegno se lo è assunto il concessionario Honda di via Carducci Sandro Dall’Ara e proprio il piazzale del motosalone, unitamente a quello della adiacente Saiga Gomme, fungerà da luogo di partenza e arrivo della manifestazione. 
Per la Cavalcata è un ritorno al passato. Sempre da via Carducci era partita sino al 1993, prima di iniziare (per i mezzi stradali) dall’Iper Seriate, più ampio e quindi più adatto ad accoglierne il numero sempre in crescita dei partecipanti. 
La partenza è prevista alle 10, il percorso misurerà circa 240 km (circa un terzo quello dedicato alle moto d’epoca), i primi arrivi sono attesi alle 12, 30. E’ previsto un ristoro intermedio presso la Acerbis plastica Italia, in Media Val Seriana, e il pranzo finale (con menù bergamasco) a fine passeggiata. 

 

La quota di partecipazione è stata fissata in 15 euro e comprende pettorale, cartina del percorso, ristori, omaggio ricordo e altri gadget. Sarà anche possibile usufruire a prezzi speciali dei servizi della Saiga Gomme.

 

A fine manifestazione si svolgeranno le premiazioni per i partecipanti giunti da più lontano, i più anziani ed i più giovani, ed alle 16, ecco una delle più simpatiche novità, tra tutte le centaure partecipanti verrà eletta Miss Cavalcata 2005.
La Cavalcata è nata nel 1961 come gara di regolarità riservata a quanti si adoperavano durante l'anno dietro le quinte delle tante manifestazioni, solo dopo qualche tempo si è trasformata in escursione non competitiva. Dapprima coinvolgeva solo i fuoristradisti, poi, attraverso varie fasi, ha allargato il proprio raggio d'azione ai trialisti, agli stradisti e infine a ciclomotoristi e scooteristi.

 

L'anno passato, quando venne riproposta dopo due anni di pausa e si concluse a Valbondione, la Cavalcata radunò circa 4000 appassionati, oltre 3000 dei quali regolamente iscritti. Gli stradisti, i più numerosi, risultarono 1400, gli enduristi 1.048, i trialisti 393, i possessori di mezzi d'epoca 148 ed i ciclomotoristi 71. Il record di partecipazione venne stabilito nel '94, con 3.538 iscritti.
L’organizzazione ricorda che per partecipare alla Cavalcata ci si deve presentare con mezzi in regola con il Codice della strada e che dovranno essere rispettate tutte le sue normative e la segnaletica stradale. 

 

Per ulteriori informazioni ci si può rivolgere a Dall'Ara tel. 035.257575, fax 035.257214 o al Motoclub Bergamo tel. e fax 035. 244757.

 

 

 

 

alla photogallery dell'evento

 

 

 stampa la pagina

a inizio pagina